Teatro, da Pompei al Mercadante: ecco l’Edipo Re di Bob Wilson

339
in foto Robert "Bob" Wilson, regista e drammaturgo

E’ considerato uno degli eventi culturali più importanti del 2018 ospitati in Italia, che vedrà come protagonista lo statunitense Robert “Bob” Wilson, 77 anni, ritenuto il regista e drammaturgo vivente più conosciuto e ambito al mondo. Toccherà a lui, il prossimo 4 ottobre, a portare in scena al Teatro Olimpico di Vicenza “Edipo Re-Oedipus the King”, che Wilson ha ideato e progettato su commissione di “Conversazioni”, il ciclo di Spettacoli Classici dell’Olimpico assieme a Pompeii Theatrum Mundi e Teatro Stabile di Napoli, che lo hanno coprodotto. La messinscena della tragedia di Sofocle, per la quale Vincenzo Scamozzi realizzò le scenografie che si possono ammirare tuttora intatte dopo oltre quattro secoli, inaugurò il 3 marzo 1585 il celebre teatro di Andrea Palladio. Dopo l’estate, a distanza di 433 anni, la stesso spettacolo verrà riproposto nel teatro al coperto più antico al mondo, in quello che è considerato un evento di levatura internazionale anche per il fatto che Wilson porta in scena per la prima volta nella sua lunga carriera l’Edipo Re. “Sarà una grande emozione, sono felice”, ha detto oggi Wilson con un minimo di commozione, a Vicenza da qualche giorno proprio per l’inizio delle prove all’Olimpico, durante la presentazione alla stampa dell’Edipo Re. Ideato come progetto “site specific”, Oedipus farà la sua prima apparizione a luglio al Teatro Grande di Pompei, luogo storico emblematico dopo l’eruzione del 79 d.C.. Dopo Pompei e Vicenza, lo spettacolo avrà una sua nuova versione per palcoscenico che debutterà al Mercadante di Napoli nel gennaio 2019, prima del tour internazionale. Al centro di un organico di sei protagonisti, performer e musicisti internazionali provenienti da quattro continenti, si ritroveranno due attori di lunga carriera come Angela Winkler e Mariano Rigillo; la prima è reduce da tanti successi diretti da Wilson al Berliner Ensemble, il secondo all’esordio in uno spettacolo del regista americano. A completare il cast dell’Olimpico altri sette giovani attori selezionati dallo stesso Wilson e dalla co-regista Ann Christin Rommen. Le musiche originali saranno composte dal clarinettista siriano Kinan Azmeh e dal sassofonista di New Orleans Dickie Landry, quest’ultimo in scena per tutto lo spettacolo.