Teatro, per “Raccontando il Novecento” appuntamento con Giacomo Rizzo

59

Un grande interprete di oggi racconta uno dei protagonisti del ‘900 napoletano in una serata cena e spettacolo. E’ questo il format della rassegna “Raccontando il Novecento” organizzata da Giulio Adinolfi con Alessandro e Andrea Cannavale, in collaborazione con Marcello Milone, giornalista e Presidente della Fondazione Govoni, e che si va ad aggiungere all’altro format settimanale “Gli incontri del Venerdì”.
Dopo la prima serata, dedicata a Scarpetta e raccontata da Maria Basile Scarpetta, la rassegna prosegue sabato 28 aprile con Giacomo Rizzo che racconta Eduardo De Filippo e ricorda Luca.
Dal “teatro umoristico” degli esordi con i fratelli, alla rottura con Peppino, alla scomparsa di Titina, fino alla consacrazione come uno dei maggiori drammaturghi di tutti i tempi. Interverrà il direttore della Fondazione Eduardo de Filippo, Francesco Somma.
“La Libreria del Cinema e del Teatro – spiega il suo curatore Giulio Adinolfi – che Alessandro e Andrea Cannavale hanno allestito nei suggestivi locali di via del Parco Margherita, contiene preziosi volumi, introvabili sceneggiature, antichi copioni, testi, spartiti, riviste e operette, giornali che documentano oltre due secoli di storia dello spettacolo, e gli scaffali che li contengono sono in vetro e sono illuminati. Questa scelta non è casuale, ma risponde ad una esigenza precisa: tutto quanto contenuto in quei trasparenti e luminosi scaffali, in gran parte dovuto all’appassionata e instancabile ricerca del loro grande papà, Enzo Cannavale, Alessandro e Andrea, ed io con loro, vogliamo che viva, che sia conosciuto, che venga letto. Ecco il perché di questa rassegna che abbiamo voluto dedicare ai grandi personaggi dello spettacolo del ‘900, cominciando da Eduardo Scarpetta per continuare con Eduardo De Filippo e suo figlio Luca, Peppino De Filippo e suo figlio Luigi, Raffaele Viviani e Totò” ma anche della precedente che abbiamo chiamato ‘Gli incontri del Venerdì’.
Il sabato sera, riceveremo il pubblico negli accoglienti locali di Via del Parco Margherita 35, con una cena-buffet, per una serata all’insegna della cultura, dell’allegria e della solidarietà”.
Gli incontri proseguiranno il 5, il 19 e il 26 maggio con Lucio Allocca, Nello Mascia e Antonella Morea che racconteranno Peppino e Luigi De Filippo, Viviani e Totò.
Ore 20.30 cena – Ore 21.30 spettacolo – Prenotazione obbligatoria al 081. 5510497