Teatro San Carlo, al Santobono il 50% dell’incasso del concerto diretto da Juraj Valčuha

40
(foto da Imagoeconomica)

Domenica 12 dicembre ore 18 il Teatro San Carlo dedica il concerto diretto da Juraj Valčuha all’ospedale Santobono Pausilipon di Napoli, il più grande ospedale pediatrico del sud Italia, destinando il 50% dell’intero ricavato della serata ad un progetto speciale: un “Ecografo portatile” per il RUN, un gruppo multidisciplinare che coinvolge i reparti di Radiologia, Urologia e Nefrologia, impegnato nella diagnosi e la cura di piccoli pazienti affetti da malformazioni all’apparato urinario.
Oltre all’iniziativa del concerto di domenica 12 dicembre, che vedrà Valčuha dirigere l’Orchestra del Massimo napoletano e il soprano Lise Davidsen in Piccola musica notturna di Luigi Dallapiccola, Vier letzte Lieder, Op. 150 e Tod und Verklärung, Op. 24 di Richard Strauss, il Teatro di San Carlo quest’anno ha donato all’Associazione S.O.S. Sostenitori Ospedale Santobono Onlus la possibilità di riservare a 300 donatori la partecipazione sia al concerto che all’evento benefico che si terrà nel subito dopo nel Salone degli Specchi.
Per donare e partecipare sia allo spettacolo che all’iniziativa di beneficenza basta fare una donazione minima consigliata di 100 euro per persona direttamente all’Associazione os Sostenitori Ospedale Santobnono Onlus seguendo le indicazioni sul link: https://www.sostenitorisantobono.it/il-teatro-san-carlo-per-il-santobono/
Protagonisti dell’evento saranno 7 stelle della pasticceria del Sud Italia, Giuseppe Manilia, Maison Manilia, Montesano sulla Marcellana (SA); Salvatore Varriale, pasticceria Salvatore Varriale Napoli; Andrea e Nicola Pansa, Pasticceria Pansa, Amalfi (SA); Matteo e Antonio Santoro Pasticceria Santoro, Montecorvino Rovella (SA); Emilio Panzardi, Gelateria Da Emilio al Porto, Maratea (PZ); Rocco Scutellà, Pasticceria Scutellà, Delinuova, (RC); Giuseppe Marvulli Pastry chef, Altamura (BA); le cui delizie saranno esaltate da vini francesi donati da Gennaro Iorio, chef caviste des caves dell’Hotel de Paris di Monte Carlo, e serviti dagli immancabili sommelier di AIS Associazione Italiana Sommelier delegazione di Napoli guidati da Tommaso Luongo. Si ringraziano anche gli altri sponsor che hanno sostenuto la realizzazione della serata, tra i quali Ferrarelle, Kbirr, Caffè Teatro di San Carlo, Calendaria, Allestimenti Le Rose, Fran AM Travel, L’Arsenale di Napoli, Gennaro Regina, Workline Divise, Casillo Pubblicità, SOS Ghiaccio.