Teatro di San Carlo, il Cdi approva il bilancio: conti in ordine e aumento di spettatori

86

Il Consiglio di Indirizzo del Teatro di San Carlo di Napoli, riunitosi in data odierna, ha approvato all’unanimità il bilancio consuntivo 2017, che non solo raggiunge il pareggio per il decimo anno consecutivo, ma “incassa” anche un utile pari a 277mila Euro.
Risultato questo molto importante, che pone il San Carlo tra le Fondazioni italiane più virtuose, grazie a un’attenta gestione perseguita dalla Sovrintendente Rosanna Purchia, condivisa e sostenuta dall’intero CdI e dalle Istituzioni quali il Mibact, la Regione Campania, il Comune di Napoli, la Città Metropolitana di Napoli, la Camera di Commercio di Napoli e tutte le lavoratrici e i lavoratori del Massimo.
Oltre all’importante risultato finanziario, il Teatro di San Carlo conferma l’eccellenza della programmazione artistica, con un sensibile incremento del numero di spettacoli, dei titoli proposti, del numero di spettatori e di tutte quelle attività che fanno del Teatro un importantissimo polo culturale ed economico a livello nazionale.
Alla riunione del Consiglio di Indirizzo erano presenti il sindaco Luigi de Magistris presidente della Fondazione, la sovrintendente Rosanna Purchia, i consiglieri Mariano Bruno, Michele Lignola (in tele conferenza dal Giappone), Giuseppe Tesauro e Sergio de Felice, il Collegio dei Revisori dei Conti presieduto da Carlo Greco con Roberto Cappabianca e Pietro Voci.
Parole di apprezzamento nei confronti dell’operato della sovrintendente e di tutto il management, dei complessi artistici, e dei dipendenti sono state espresse nel corso della riunione.