Teatro San Carlo di Napoli, da domani al via le prove. In 300 tornano al lavoro dopo i test

86
in foto Stéphane Lissner, soprintendente del Teatro San Carlo

Rientro per i 300 lavoratori del teatro San Carlo, che riapre le porte in attesa dei tre appuntamenti in piazza Plebiscito a Napoli per la stagione estiva, Tosca, Aida e la Nona di Beethoven. Dalle 8 di questa mattina sono cominciati i test rapidi a orchestrali, ballerini, maestranze e amministrativi, controlli che si protrarranno nell’arco di tutta la giornata di oggi; domani inizieranno le attivita’ con le prove dell’orchestra, del coro, del corpo di ballo e di tutto il comparto tecnico e amministrativo. Ad accogliere i lavoratori, il sovrintendente Ste’phane Lissner, che da gennaio 20121, con 6 mesi di anticipo, sara’ a tempo pieno. “E’ un momento forte ed emozionante per tutti – dice – la riapertura ci mette a dura prova, ma siamo pronti, con entusiasmo e determinazione, a ripartire con lo spirito giusto e soprattutto nel rispetto dei protocolli e delle disposizioni igienico-sanitarie previste per la prevenzione del Covid 19. La priorita’ in questo momento difficilissimo e’ infatti garantire la sicurezza di tutti. Sono qui anche per assicurarmi che possano operare nelle massime condizioni di sicurezza, in linea con le direttive, senza rischi per nessuno, garantendo i distanziamenti e il rispetto delle norme. Siamo pronti a rialzare il sipario del teatro”.