Teatro Summarte, concerto della “Corale vesuviana” a 25 anni dalla fondazione

82

C’è grande attesa a Somma Vesuviana (Napoli), per il concerto della “Corale vesuviana” in programma domenica 4 febbraio al teatro ‘Summarte’ in occasione dei 25 anni dalla sua fondazione. La Corale, che accolse anche Papa Francesco in Piazza del Plebiscito a Napoli, nacque dall’idea di un parroco, don Franco Capasso, che ”attraverso la musica creò un’istituzione in grado di rappresentare la Campania nel mondo”. Quello che in principio era solo un coro, una volta ‘evoluto’ ha portato i canti della Madonna in dialetto napoletano del ‘700 per il mondo, dalla Grande Muraglia Cinese, al Grand Central Terminal di New Work, così come a San Pietroburgo e Instanbul. ”Oggi la nostra corale è tra le più conosciute ed apprezzate in Europa – ha commentato Concetta Paradiso, Presidente della Corale Vesuviana – un grazie a tutti i circa 200 coristi che in questi anni si sono dedicati alla corale testimoniando nel mondo la fede, la cultura e la storia della nostra terra”. Domenica la Corale festeggerà i suoi 25 anni alla presenza dei sindaci del vesuviano, ma anche di alcuni dei maggiori esponenti della cultura campana che nel corso di questi anni l’hanno accompagnata nel suo percorso di crescita, e dell’allora vescovo di Nola, monsignor Beniamino Depalma, che tenne a battesimo la sua nascita. Sul palco del Summarte saliranno anche i gruppi musicali che hanno accompagnato la Corale in questi 25 anni come ad esempio “Il Torchio” e “La Scuola di pianoforte”, per un grande evento targato Corale Vesuviana e Percorsi di Danza del Maestro, Angelo Parisi, di grande fama internazionale nel panorama della danza.