TechShare, formazione per Pmi innovative: Graded tra le 16 italiane al Summer Campus

97
in foto Gennaro Ardolino

Quali sono le sfide tecnologiche chiave per le aziende che intendono quotarsi in Borsa? Come innovare il modello di business in un mondo sempre più dinamico? Come gestire e ottimizzare i rapporti con il mercato e la comunità finanziaria? Di questi e altri temi si è discusso a Lisbona, nel corso della 7a edizione del “TechShare Summer Campus”, prevista dal programma di formazione pre-IPO di Euronext per le società tecnologiche che puntano alla quotazione entro i prossimi 3 anni. L’azienda napoletana Graded, una delle 16 società italiane selezionate per partecipare al programma, ha partecipato alla due giorni (23 e 24 giugno) con Gennaro Ardolino, Responsabile Digital Innovation & IT. Ad ospitare l’evento è stata la Nova School of Business & Economics (Nova SBE), premiata come miglior business school del Portogallo.

Sedici società italiane 
All’edizione TechShare di quest’anno partecipano 121 società da 10 Paesi europei: Belgio, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Paesi Bassi, Norvegia, Portogallo, Spagna e Svizzera. Per l’Italia sono presenti 16 società: Bending Spoons, Buoninfante, Cortilia, DoveVivo, Graded, Homepal, Igenius, Kineton, Mir, Nanomnia, Objectway, Poggipolini, Roboze, Wise, Yolo e Young Platform. La maggior parte delle aziende che partecipano a TechShare proviene per il 64% dal settore della tecnologia, dei media e delle telecomunicazioni (Tmt) e per il 27% da quello delle scienze, con un numero crescente di Cleantech, pari 7%. Complessivamente le aziende partecipanti generano un fatturato medio annuo di circa 32 milioni e impiegano circa 150 persone. I partecipanti hanno raccolto in media 14 milioni nel 2020, provenienti per la maggior parte da fondi di private equity o venture capital.