Tecnici, risparmi da decreto furbetti

47

(ANSA) – ROMA, 8 FEB – Il decreto anti-furbetti “riconosce una maggiore gravità alla condotta del pubblico dipendente che attesta falsamente la sua presenza in servizio, allargandone contestualmente l’ambito di applicazione”. Così la relazione tecnica al provvedimento, in cui si sottolinea come “dalla sospensione cautelare e dal licenziamento dei dipendenti fraudolenti derivano evidenti risparmi, così come dall’irrogazione della sanzione per danni d’immagine”.
   

(ANSA) – ROMA, 8 FEB – Il decreto anti-furbetti “riconosce una maggiore gravità alla condotta del pubblico dipendente che attesta falsamente la sua presenza in servizio, allargandone contestualmente l’ambito di applicazione”. Così la relazione tecnica al provvedimento, in cui si sottolinea come “dalla sospensione cautelare e dal licenziamento dei dipendenti fraudolenti derivano evidenti risparmi, così come dall’irrogazione della sanzione per danni d’immagine”.