Tecnologia, innovazione e territorio che guarda al futuro: il progetto DoDo è pronto a volare sul mercato

133

L’obiettivo del progetto DoDo – che si concluderà ufficialmente il 30 settembre 2020 – è lo sviluppo di un innovativo sistema per l’assistenza alla navigazione aerea per la General Aviation, in grado di supportare i piloti in tutte le fasi caratterizzanti del volo.

ll progetto Door to Door (www.dodoaviation.it), realizzato dal consorzio formato da NAIS, CIRA e TopView, sta giungendo alla conclusione con successo.

Il progetto ha avuto una durata di 18 mesi ed ha coinvolto aziende italiane che lavorano da anni nel mondo dell’aviazione, con la partecipazione di Eurocontrol, agenzia intergovernativa che gestisce la navigazione aerea sui cieli del continente europeo.

DoDo è un’iniziativa di ricerca e innovazione tecnologica finanziato dall’Unione Europea e la Regione Campania nell’ambito del programma POR Campania FESR 2014-2020

I velivoli della General Aviation (GA) possono rappresentare il prossimo passo nella progressione delle innovazioni del sistema di trasporto delle persone. L’Italia grazie anche alla sua conformazione geografica è uno dei paesi con alto potenziale di diffusione di questo tipo di veicoli per rispondere alle esigenze di spostamenti a breve raggio all’interno delle Regioni, i cosiddetti viaggi “Door to Door”.

Oggigiorno sono disponibili sul mercato diverse applicazioni per dispositivi mobili (come smartphone e tablet) in grado di supportare i piloti durante una o più fasi di volo, ma nessuna che sia in grado di garantire una continuità di servizio durante tutte le fasi di volo.

Il progetto (DoDo) ha realizzato un prodotto low-cost per i piloti della GA che non prevede l’installazione a bordo di sistemi aggiuntivi (l’App è utilizzabile comodamente su tablet e smartphone) e che è in grado di fornire supporto durante tutte le fasi di volo.

Nei mesi di Giugno e Luglio 2020 sono state completate tutte le attività di validazione previste.
Tali attività hanno incluso delle sessioni di Real-Time Simulation e delle Prove di Volo.
Le sessioni di Real-Time Simulation sono state completate grazie al Cockpit Simulator di TopView. Un simulatore avanzato in grado di riprodurre fedelmente le condizioni di volo.
Tutte le attività in volo e al simulatore sono state condotte e si sono avvalse della professionalità di un pilota qualificato collaudatore sperimentatore che ha potuto testare l’App e fornire preziose indicazioni sia in vista delle prove di volo, sia in ottica futura.

A seguito della simulazione, sono state effettuate le prove di volo organizzate dal CIRA presso l’aeroporto di Capua. Sono stati eseguiti 9 voli di cui 5 con partenza e atterraggio presso l’aeroporto di Capua, 4 tra aeroporto di Capua e l’aviosuperficie di Castel Volturno (2 andate e 2 ritorni). Durante tali voli sono state validate le funzionalità del sistema in condizioni normali e in condizioni anomale.
Tre dei voli eseguiti in condizioni anomale sono stati particolarmente significativi per il mondo dell’Aviazione Generale:

  • perdita del segnale GSM – il modem satellitare installato a bordo del velivolo ed integrato nella piattaforma DoDo, ha consentito di tracciare e di ricevere SOS, via satellite, il velivolo anche in assenza di segnale GSM;
  • presenza di un drone lungo la rotta – TopView ha messo a disposizione un Drone, in volo nei pressi dell’aviosuperficie di Castel Volturno, durante uno dei voli tra Capua e Castel Volturno; il pilota a bordo del velivolo è stato in grado di localizzare con precisione il drone grazie all’App a sua disposizione;
  • ripianificazione ottimale della rotta – il CIRA ha implementato un algoritmo che, in caso di presenza di un nuovo hazard meteo lungo la rotta, consente al pilota di ripianificare il percorso evitando la zona interessata dall’hazard.

 

Le simulazioni, e le successive prove di volo, hanno dimostrato come il pilota sia supportato dal sistema durante tutte le fasi di volo, dalla fase di salita, lungo la rotta, fino alla discesa finale.

 

“I risultati ottenuti nell’ambito del progetto DoDo sono stati il frutto di un eccellente lavoro di squadra”, sostiene Marco Cappella, Coordinatore del progetto DoDo.
NAIS, CIRA e TopView hanno lavorato con passione e professionalità, pianificando ogni attività con la massima attenzione. Fin dalle prime settimane abbiamo pensato a realizzare un sistema che, a fine progetto, fosse pronto per essere portato sul mercato ed essere messo a confronto con competitor presenti da anni nel mondo della General Aviation.”