TEDx, appuntamento col futuro

55

Le cinque smart news più cliccate della settimana Parte il conto alla rovescia per iscriversi gratuitamente alla seconda edizione del TEDxNapoli. Sono infatti disponibili, a partire da venerdì 15 maggio i cento Le cinque smart news più cliccate della settimana Parte il conto alla rovescia per iscriversi gratuitamente alla seconda edizione del TEDxNapoli. Sono infatti disponibili, a partire da venerdì 15 maggio i cento posti per vivere in prima persona l’evento che si terrà il 30 maggio nella Sala del Capitolo del Convento di San Domenico Maggiore di Napoli. Per prenotarsi occorrerà connettersi al sito ufficiale www.tedxnapoli.com. Dopo il successo del 2012, il centro storico del capoluogo partenopeo torna ad essere palcoscenico del TEDxNapoli, organizzato anche quest’anno dal team del Riot Studio con il patrocinio del Comune e della Città Metropolitana di Napoli e di Expo Milano. Dieci speakers, tra ricercatori, giornalisti e studiosi, provenienti da diversi Paesi, esporranno in 18 minuti le loro “idee in grado di cambiare il mondo”. Gli interventi spazieranno da percorsi narrativi nell’arte all’agopuntura urbana (con ’architetto finlandese Marco Casagrande).


Giovani promesse Sono di Napoli due delle giovani promesse della ricerca napoletana. Ad aggiudicarsi “Ricercatamente”, premio assegnato dal Cnr a sette under 35 per ogni macro-area di ricrca sono: Claudio Procaccini (Scienze biomediche), dell’Istituto di endocrinologia e oncologia sperimentale (Ieos-Cnr) di Napoli, per lo studio della relazione tra lo stato energetico-nutrizionale e la disregolazione funzionale del sistema immunitario, allo scopo di comprendere i meccanismi di base che governano la tolleranza immunologica nell’ambito di disordini autoimmunitari; e Carmela Russo (Ingegneria, Ict e tecnologie per l’energia e i trasporti), assegnista dell’Istituto di ricerche sulla combustione (Irc-Cnr) di Napoli, per gli studi sulla produzione e caratterizzazione dei carboni formati nella combustione, rilevanti per il miglioramento dell’efficienza energetica, la tutela dell’ambiente e come materiali idonei all’ingegneria.


Tra design e food Nuovi metodi di cottura, innovazioni per la conservazione, lo stoccaggio e trasformazione degli alimenti, tutti prototipi targati Sun ed in mostra all’Expo Gate di Milano. I modelli di progetto sono stati studiati durante il workshop in Belgio, all’Università di Liegi, che ha visto protagonisti alcuni studenti del corso di laurea specialistico in Design e Moda presso la Sun. Il campo d’azione del workshop si è focalizzato sulle abitudini alimentari come elementi per ampliare la consapevolezza sull’uso sostenibile delle risorse.


Gomitoli di stelle Gli ammassi globulari sono sistemi stellari contenenti fino ad un milione di stelle, tenuti insieme dall’attrazione gravitazionale e stipati in un volume molto ristretto. Secondo il modello cosmologico standard (Lambda Cold Dark Matter), le galassie che osserviamo attualmente sono cresciute interagendo con altre galassie. Raffaele D’Abrusco, assegnista del Dipartimento di Scienze Fisiche, in collaborazione con Giuseppina Fabbiano ed Andrea Zezas (entrambi astronomi all’Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics), ha studiato la distribuzione spaziale degli ammassi globulari per scoprire indizi della loro storia evolutiva. In un paper in pubblicazione sull’Astrophysical Journal, i tre autori hanno descritto la scoperta di marcate anisotropie nelle distribuzioni dei sistemi di ammassi globulari di queste galassie.


Lavori digitali Ritorna anche quest’anno il Sabato delle Idee a Città della Scienza. L’appuntamento, ideato dalla Fondazione Sdn, propone per sabato 23 Maggio alle 10 presso la sala Olivetti di Città della Scienza un seminario molto attuale che si articolerà intorno alle parole chiave “Digitale, lavoro, impresa”. Calibrata sul luogo che ospita l’evento, l’Incubatore d’imprese di Città della Scienza, l’appuntamento verterà sui lavori del futuro, sull’impatto della riforma del lavoro del job acts sull’ecosistema campano e le nuove frontiere della stampa 3D e la figura del designer