Temple University e Comune di Napoli, intesa per viaggi di studio dei giovani americani

44
In foto Hai Lung Dai, a sinistra, e Gaetano Manfredi
Vicepresidente per gli affari internazionali della Temple University e membro del consiglio di amministrazione della Global Philadelphia Association, il dott. Hai-Lung Dai, ha presentato, a nome della Global Philadelphia Association una lettera di amicizia indirizzata al sindaco Manfredi, partendo dal presupposto che Napoli e Philadelphia sono entrambe città patrimonio dell’umanità.
Nell’occasione ha invitato il sindaco a visitare Filadelfia e la Temple University per tenere una conferenza sulla gestione delle metropoli nel difficile momento del cambiamento climatico.
Un’opportunità per gli studenti
Il dott. Dai e il sindaco hanno discusso ampiamente su come attrarre a Napoli e nelle sue importanti università gli studenti americani che desiderano studiare all’estero. L’obiettivo è avere molti studenti americani a Napoli per godere della cultura italiana e beneficiare del successo delle università italiane.
La delegazione della Temple University ha visto tra i suoi membri anche il Prof. Antonio Giordano, originario di Napoli e uno dei pochissimi massimi studiosi della Temple University. Per il suo lavoro volto a migliorare le relazioni Italia-USA, Dai è stato insignito del titolo di Cavaliere dell’Ordine della Stella Italiana dal governo italiano nel 2017.
A nome della Temple University, il Dr. Hai-Lung Dai ha firmato con il Rettore, professor Gianfranco Nicoletti un accordo generale di collaborazione tra la Temple University of Philadelphia e l’università Luigi Vanvitelli.
Il ruolo strategico di Giordano
Il Dott. Dai, accompagnato dal Prof. Antonio Giordano, si è confrontato ampiamente con il Prorettore professor Sergio Minucci, vicepresidente per gli affari internazionali della Luigi Vanvitelli, su come stabilire progetti di ricerca congiunti tra le due istituzioni e su come facilitare maggiormente studenti a venire a Napoli per studiare all’estero. Il Prof. Dai, su invito dell’università, ha anche tenuto una conferenza presso la Scuola di Medicina su un nuovo metodo per la diagnosi dei batteri e la ricerca sui farmaci.
La delegazione della Temple University ha visitato il campus cittadino della Federico II e ha incontrato il personale chiave per discutere su come migliorare il rapporto, costruito sulla collaborazione di dottorato esistente tra le due università, ma anche si come rafforzare le interazioni tra Napoli e Philadelphia.