Temporali sul weekend

31

(AdnKronos) – Almeno fino a domenica l’Italia subirà gli effetti del ciclone italico formatosi nei giorni scorsi sul mar Tirreno. Si prevedono quindi altre piogge e temporali, ma il tempo non è destinato a stabilizzarsi nemmeno la prossima settimana.

Una forte instabilità caratterizzerà la giornata di oggi. Al mattino precipitazioni possibili tra l’Emilia e il Veneto e ancora sulla Sardegna, la regione più colpita dal maltempo. Nel pomeriggio l’attività temporalesca aumenterà su gran parte delle regioni, seguita da pause asciutte e temporaneamente soleggiate. Stessa cosa per domani, quando i temporali al mattino saranno presenti sull’Appennino, in Emilia, in Abruzzo e in Toscana, al pomeriggio più diffusi al Centro, sulle Alpi, Prealpi e localmente in Pianura padana, più soleggiato invece il Sud.

“Le temperature cominceranno lentamente a salire superando i 22/24°C al Nord, con 26°C a Trieste e 28°C sulla pianura friulana, rimarranno relativamente ‘fresche’ al Centro-Sud” comunica Antonio Sanò, direttore e fondatore del sito ilmeteo.it, che annuncia anche altri temporali per la prossima settimana, “sia lunedì che da giovedì 10, quando un nocciolo di aria fresca in quota causerà un nuovo sconquasso atmosferico che darà il massimo dei suoi effetti probabilmente nel weekend 12-13 maggio”.