Tennis & Friends, vip in campo per la prevenzione

22

Napoli, 5 mag. (AdnKronos) – Si autodefiniscono ironicamente “specchietti per le allodole” i vip che numerosi hanno partecipato alla prima edizione di “Tennis & Friends” a Napoli. Tra i tanti Neri Marcoré, Paolo Bonolis, Max Giusti, Veronica Maya, Amadeus e il maestro Nicola Piovani. Tutti nel capoluogo campano per aiutare a diffondere il messaggio della prevenzione.

Piovani in particolare ha sottolineato: “La prevenzione è anche un problema culturale. E per questo iniziative del genere sono fondamentali. Bisogna far capire alle persone che una buona prevenzione, impedisce alla malattia di avanzare e la fa vedere prima che diventi pericolosa e sintomatica. Da Roma in giù spesso su questo tema c’è diffidenza e superstizione. A quanti la vedono così io dico che ci sono amici miei che se avessero praticato la prevenzione sarebbero qua con noi e altri altro che l’hanno fatto saranno con me a cena”.

“Giornate di sport, salute, divertimento, e soprattutto prevenzione, come questa, sono fondamentali – ha detto dal canto suo Amadeus – Da parte dei medici c’è il consiglio perché si faccia di più e meglio, e qui oggi è tutto gratuito, quindi davvero significativo. Una risposta fondamentale per il bene dei cittadini. ‘Tennis & Friends’ a Napoli – ha aggiunto – mostra la voglia di portare qui le stesse aspettative di sport, divertimento e medicina, anche al pubblico di Napoli sulla scia delle sette edizioni romane”.

Presente sin dal mattino al Tennis Club Napoli è stata Veronica Maja: “La cultura della prevenzione, nasce a tavola e nasce e deve nascere nelle famiglie. Quello che si cerca di fare con queste iniziative è sensibilizzare su questi temi. In questo evento tutti possono accedere a screening gratuiti che normalmente richiedono liste attesa a volte molto lunghe. Da Roma oggi a Napoli il successo è grande anche grazie alla risposta delle istituzioni, della città e alla grande partecipazione di ambassador. Spero sia la prima di una lunga serie”.

Tra il serio e il faceto, una partita e l’altra Max Giusti ha sottolineato la doppia importanza della prevenzione, sociale e personale: “Lo stato è in crisi, la sanità italiana è una delle peggiori eppure ha grandi eccellenze. A volte curare le malattie in stadio avanzato ha un costo enorme per tutti noi e prevenire invece costa davvero poco. Ma anche se non ce ne importasse nulla – sottolinea – ragazzi, è la nostra vita, e dobbiamo prendercene cura. ‘Tennis & Friends’ – conclude – è una grande opportunità, venite a incontrarci al lungomare”.

Attesissimo Paolo Bonolis, ha posato con i numerosi fan prima di scendere in campo sottolineando: “La prevenzione è importante e va fatta. È bello organizzare questa iniziativa a Napoli”.