Terapia innovativa contro l’anemia aplastica, sul New England Journal of Medicine il nuovo studio realizzato in Campania

104

Importante riconoscimento scientifico per Antonio Mario Risitano, primario di Ematologia e Trapianto di midollo osseo dell’Azienda ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino. Risitano, insieme al professor Regi’s Peffault de Latour e a un ristretto gruppo di ricercatori indipendenti (lo studio internazionale non e’ promosso da case farmaceutiche, ndr) ha sperimentato con successo l’aggiunta di eltrombopag al trattamento immunodepressivo su pazienti affetti da anemia aplastica severa, una malattia rara che insorge quando il midollo osseo non produce abbastanza nuove cellule del sangue. La sperimentazione con eltrombopag ha valutato 197 pazienti di eta’ pari o superiore ai 15 anni e ha dimostrato che il trattamento migliora la qualita’ della risposta nei pazienti affetti da SAA, fino a qualche anno fa incurabile, oggi trattata con il trapianto di cellule staminali ematopoietiche o, per pazienti non idonei al trapianto, con trattamento immunodepressivo. Lo studio firmato anche da Risitano e’ stato pubblicato sulla rivista New England Journal of Medicine, riconosciuta tra le piu’ autorevoli e importanti al mondo. “Oltre che a lavorare per il continuo miglioramento della qualita’ dell’assistenza -commenta il Dg del “Moscati”, Renato Pizzuti- continueremo ad investire nella ricerca per produrre vantaggi sia alla comunita’ scientifica che alla stessa Azienda in termini di utilizzo dei farmaci e procedure innovative. Il successo dello studio -conclude Pizzuti- costituisce motivo di orgoglio per il “Moscati”.