Terme di Castellammare, presentato il Piano di rilancio

76

“Scommettiamo nella certezza che vi sia una volonta’ ferma e decisa nel ricostruire il termalismo a Castellammare di Stabia”. Cosi’ il sindaco Antonio Pannullo, conversando con i cronisti, a margine della presentazione del piano industriale per il rilancio delle Terme di Castellammare, presso la sede dell’Unione Industriali di Napoli. Il Piano prevede la cessione, da parte di Sint, societa’ interamente partecipata dal Comune, ad un soggetto privato della gestione dei Complessi termali ‘Nuove Terme’ e ‘Antiche Terme’, nonche’ la gestione dell’Hotel delle Terme e dell’ex Caserma Cristallina, tramite un contratto di fitto di ramo d’azienda trentennale, rinnovabile per altri trent’anni. “Il piano – prosegue il primo cittadino – e’ strutturato in modo che coloro i quali sono interessati ad investire possano avere una gestione lunga, cosi’ da programmare i progetti nel tempo. Purtroppo – aggiunge Pannullo – quella delle Terme di Castellammare e’ stata una pagina per troppo tempo accantonata. Oggi con la presentazione del Piano industriale di Sint recuperiamo il tempo perduto e apriamo un fronte nuovo verso imprenditori che siano interessati al nostro complesso immobiliare e alle sue prospettive. La politica vuole stare un tantino indietro rispetto alla vicenda imprenditoriale. A noi interessa che le Terme vengano messe a regime nel pieno interesse della citta’, del territorio, della regione e del Paese. Non ci interessa mettere il cappello su questa vicenda. Ci interessa che ci siano imprenditori seri, competenti, professionali, che mettano anche loro a frutto le loro idee”.