Terna, da attività non regolate contributo a ebitda pari a 450 mln in arco piano

27

Roma, 19 nov. (Adnkronos) – Si prevede che le attività non regolate apporteranno un contributo all’ebitda del gruppo Terna pari a circa 450 milioni di euro cumulati nell’arco di Piano, a fronte di un limitato impegno in termini di investimenti e rischio. Lo rende noto Terna dopo che il Cda ha approvato il piano 2021-25.