Terna firma contratto per una infrastruttura elettrica in Perù

63

Terna, tramite la sua controllata Terna Plus, ha formalizzato il contratto per la realizzazione di una nuova infrastruttura elettrica in Perù.
Secondo i termini dell’accordo, nei prossimi 36 mesi Terna realizzerà e metterà in esercizio una linea elettrica a 138kV della lunghezza di 132km, che unirà le stazioni elettriche di Aguaytía e Pucallpa, nella regione di Ucayali.
La concessione, che Terna si è aggiudicata alla fine del maggio scorso a esito della gara indetta da Proinversion – l’agenzia per gli investimenti che fa capo al Ministero dell’Energia e delle Miniere peruviano – ha una durata trentennale ed un valore di circa 9 milioni USD, considerando anche il potenziamento previsto per le due stazioni elettriche esistenti.
Il progetto rappresenta per Terna un ulteriore passo in avanti nel processo di internazionalizzazione, con il sud-America che si conferma come area di interesse, in coerenza con la strategia del Gruppo a supporto di investimenti per la costruzione di reti elettriche sempre più sostenibili, sicure ed efficienti. Il nuovo elettrodotto, in particolare, consentirà di incrementare la generazione, il trasporto e il consumo di energia da fonti rinnovabili, aumentandone il relativo contributo alla produzione nazionale. Con la realizzazione di questo progetto, quindi, prosegue la strategia di Terna volta a coniugare investimenti e sostenibilità come volano della creazione di valore.
Il Perù, inoltre, presenta buone prospettive di crescita e uno scenario di lungo termine stabile, oltre ad avere un Piano di sviluppo decennale della rete di trasmissione molto importante, che contribuisce a renderlo uno dei Paesi più interessanti dei prossimi anni nell’area LatAm.