Terra dei Fuochi, voucher 2.500 euro
Qr-Code: Pmi, via al bando da 2,5mln

24

Investimenti in strumenti e sistemi finalizzati a certificare e comunicare la sicurezza alimentare e la qualità dei prodotti made in Terra Felix: nell’ambito delle misure di supporto alle imprese previste nel Investimenti in strumenti e sistemi finalizzati a certificare e comunicare la sicurezza alimentare e la qualità dei prodotti made in Terra Felix: nell’ambito delle misure di supporto alle imprese previste nel Piano Campania Sicura, la Regione apre il bando per la selezione di imprese da ammettere a contributo per la certificazione “Qr Code Campania” – Pac III “Terra dei Fuochi” – Misura B1. L’obiettivo è quello di far emergere, mediante certificazioni rilasciate da organismi accreditati, la qualità e la salubrità dei prodotti che ricadono nell’area della cosiddetta “Terra dei Fuochi” e comunicarla agli operatori commerciali e ai consumatori per alimentare la domanda. Attraverso la Misura B1 sarà incentivata l’adesione al sistema di certificazione “Qr Code” per la tutela dei prodotti agricoli. Gli esiti di tali certificazioni consentiranno alla Regione di implementare il sito web Campania SiCura e fornire informazioni sempre più trasparenti e corrette. Contributi L’intervento prevede l’erogazione di un contributo a fondo perduto sotto forma di voucher, del valore di 2.500 euro, per l’adesione al sistema di certificazione ed è rivolto alle micro, piccole e medie imprese operanti nei settori della produzione primaria e della trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli con sede legale ed operativa nel territorio della Regione Campania e iscrizione al Registro delle imprese di una delle Camere di Commercio presenti sul territorio regionale. Contributi La dotazione finanziaria complessivamente prevista per la Misura è pari a 17,8 milioni di euro, ma le risorse disponibili per questo bando ammontano a 2,5 milioni, uno stanziamento che Sviluppo Campania si riserva di integrare sulla base delle valutazioni delle domande pervenute. Come fare domanda Le imprese proponenti devono presentare la domanda in formato elettronico, accedendo alla piattaforma informatica Sid (Sistema Informativo Dipartimentale) raggiungibile attraverso i siti internet, www.sviluppocampania.it e www.economia.campania.it. Attribuzione dei contributi L’attribuzione del voucher avviene attraverso una procedura valutativa a sportello sulla base dell’ordine cronologico di presentazione delle domande. Lo sportello telematico resterà aperto fino al 31 dicembre 2015(salvo diverse disposizioni da parte della Regione Campania) ovvero fino a esaurimento delle risorse stanziate. A partire dal decimo giorno successivo alla data di pubblicazione del bando sul Burc (e dunque dal prossimo 21 marzo) le aziende interessate possono registrarsi nell’apposita sezione, accessibile dai siti web indicati. A partire, invece, trentacinquesimo giorno successivo alla data di pubblicazione (quindi, dal prossimo 15 aprile), i soggetti che hanno provveduto a registrarsi, possono compilare on line il modulo di domanda, accessibile sempre dai siti web sopra indicati. L’invio del modulo di domanda, infine, potrà essere effettuato a partire dalle ore 10 del prossimo 25 aprile.
AVVISO_TERRA_DEI_FUOCHI_MISURA_B1_MARZO_2015_AVVISI.pdf