TERRAZZA BOSQUET, Grand Hotel Excelsior

27

Grand Hotel Excelsior Vittoria, 180 anni di storia che partono dal lontano 1834 da sempre di proprietà della Famiglia Fiorentino per cinque generazioni. L’hotel è membro dei più prestigiosi circuiti mondiali e da sempre nei posti Grand Hotel Excelsior Vittoria, 180 anni di storia che partono dal lontano 1834 da sempre di proprietà della Famiglia Fiorentino per cinque generazioni. L’hotel è membro dei più prestigiosi circuiti mondiali e da sempre nei posti alti di tutte le classifiche in merito all’ospitalità di lusso. Regnanti, sovrani, celebrità, personalità della politica, dello sport e dello spettacolo hanno caratterizzato il parterre di prestigio di questa spettacolare struttura a picco sul mare di Sorrento con vista sul golfo di Napoli, immerso in uno splendido parco di due ettari di agrumeti ed uliveti. Quest’anno, in occasione dei festeggiamenti dell’anniversario con un programma internazionale grazie alla presenza di artisti provenienti da tutto il mondo, l’hotel inaugurerà l’appartamento dedicato a Lucio Dalla dove nel 1986 il cantautore compose l’indimenticabile melodia “Caruso”, lo stesso appartamento in cui soggiornò anni prima il celebre tenore campano. La posizione privilegiata, nel centro storico, con le terrazze con vista mozzafiato appoggiata sulla roccia tufacea (si pensa che l’hotel sia situato nello stesso luogo ove si dice si trovasse la villa romana dell’Imperatore Augusto e che al di sotto della proprietà giacciano ancora le rovine della villa), fanno di questa struttura la rappresentanza della Città di Sorrento, un’accoglienza ai massimi livelli per ogni attività: piscina all’aperto con solarium, SPA, palestra, motoscafo per escursioni, parco giochi per bambini. Il GHEV è anche la location ideale per l’organizzazione di meeting, convegni, congressi, seminari ed incentive, dotato di tutte le attrezzature e strutture all’avanguardia per soddisfare ogni tipologia di evento. Le sale possono ospitare da 100 fino a 240 persone. La ristorazione è strutturata su due proposte più il breakfast: Sala Vittoria, di grande impatto architettonico, per la colazione; l’Orangerie nell’aranceto in zona piscina, con un’offerta che parte dal lounge bar fino ad arrivare a piatti elaborati dallo chef resident; il Bosquet, ristorante sull’omonima Terrazza (operativa nel periodo estivo), dalla vista non adatta ai cardiopatici (…), è il luogo oggetto della recensione di questa settimana. Luigi Tramontano Executive Chef, proveniente da una struttura alberghiera-ristorativa dell’altra costiera, quella amalfitana, figlio d’arte (papà cuoco dell’Accademia Aereonautica di Pozzuoli), ha sposato immediatamente il progetto della proprietà per una ristorazione d’eccellenza, così come si conviene in una penisola dai grandi protagonisti in cucina. Tradizionalista nella sua filosofia con un’attenzione all’innovazione mai sfrenata o soggiogata alle mode, il suo stile è semplice ma non banale, la materia prima il suo credo, il territorio la sua anima, dall’orto dell’albergo prodotti biologici per la sua cucina. Chef stellato con Maitre d’eccellenza, con una grande esperienza di sommelier, attuale Presidente Regionale dell’Associazione Italiana Sommelier, Nicoletta Gargiulo. Al tavolo: olio di Sorrento (cultivar Ogliarola), burro di latte vaccino e bufala, grissini tirati a mano e carta di musica, vari pani a dir poco deliziosi (focaccina, pane al limone, parmigiano e tartufo, lardo e finocchietto). Il tonno marinato in manto di pistacchi di Bronte su gelatina di frutti di bosco e meringa salata alla menta; tonno grigliato, ostrica in pastella, polpo, finocchietto e salicornia, gambero marinato, maionese di acciughe e lime, pomata di brodo di polpo; nastrine alle alghe con taratufi, ricci di mare ed erba cipollina; fagottelli di pasta all’uovo ripieni di coniglio confit, asparagi, tartufo nero con salsa alle spezie d’oriente; la cernia con pesto di lattuga di mare, patate allo zafferano e salsa di olive taggiasche; mousse di mela annurca e lavanda, gelatina di pompelmo e rosa, foglie di mela, marmellata di violette e sorbetto di glicine, post dessert con mini pasticceria e cioccolatini. Caffeina Etiopica dalla carta dei caffè. Franciacorta Brut Cabochon, Marco de Bartoli Grappoli del Grillo, Cà del Bosco Curtefranca Chardonnay,  Elena Walch Pinot Nero Ludwig, Franz Haas Moscato rosa, Masseria Parisi Moscato di Baselice Zingarella. Questo è l’elenco degli abbinamenti proposti e vissuti con professionalità dal sommelier Luciano Esposito, preciso ed attento alla soddisfazione del cliente. Oggi la sfida è aprire nuove vie, far lavorare la creatività, essere anticonformisti ma virtuosi, non sentirsi mai sufficientemente soddisfatti, quando poi tutto ciò accade a Sorrento in una delle strutture alberghiere più belle al mondo, allora tutto diventa più facile.   Costo menu degustazione piccolo 4 portate €. 90 grande 9 portate €. 120


Grand Hotel Excelsior Vittoria, Ristorante Terrazza Bosquet – Piazza Tasso, 34 Sorrento – Info e prenotazioni: 081.8777111 info@exvitt.it – www.exvitt.it   WI FI                     OK CELIACI                OK DISABILI              OK FUMATORI         NO GIARDINO          OK TERRAZZO          OK ANIMALI             OK PARCHEGGIO    OK CARTE DI CREDITO  OK