Terremoto a Ischia, Oliviero (Cna): Strutture ricettive sicure

42

“Esprimiamo profondo cordoglio per le vittime e siamo molto preoccupati per il sistema economico dell’isola di Ischia. Cna ha quasi 200 iscritti sull’isola che stanno affrontando le gravi conseguenze del sisma sulla stagione turistica”. Lo afferma Giuseppe Oliviero, presidente di Cna Napoli-Caserta-Benevento. Oliviero si trova a Ischia, in continuo contatto con le imprese del territorio, tra cui molte si trovan a Casamicciola, dov’è anche la sede di Cna sull’isola.

“Il sisma – prosegue – ha provocato danni in un’area circoscritta di Ischia e in questo momento bisogna rassicurare quanti avevano previsto di passare le vacanze sull’isola: quasi tutte le aree e le strutture sono più che adatte ad ospitare tutti i turisti che decideranno di confermare le prenotazioni. Faremo quanto possibile per sostenere le nostre imprese, chiedendo da subito alle istituzioni di attivarsi affinché possano essere aiutate a sostenere l’enorme danno economico causato dal terremoto”.