Terremoto a Pozzuoli, avviso del Comune: Non avvicinarsi all’area di emissione dei fluidi

703
I resti del tempio di Serapide a Pozzuoli

L’Amministrazione comunale di Pozzuoli “è impegnata a garantire alla popolazione” insieme alla Protezione civile del Comune di Pozzuoli “un costante aggiornamento sull’evoluzione del fenomeno bradisismico in atto con il fine di fronteggiare qualsiasi eventuale situazione critica”. Così in una nota il Comune di Pozzuoli, in merito al sisma di magnitudo 2.6 registrato questa mattina alle ore 9.09 in località Pisciarelli dall’Osservatorio Vesuviano. Il Comune ricorda alla cittadinanza “il divieto di avvicinarsi all’area di emissione di fluidi di Pisciarelli per il pericolo di emissioni di fango ad alta temperatura”. Dal 2012, si sottolinea nella nota, “il Dipartimento nazionale di Protezione ha elevato il livello di allerta vulcanica dei Campi Flegrei da verde (base) a gialla (attenzione). L’innalzamento del livello di allerta ha comportato il rafforzamento del monitoraggio scientifico e delle attività di pianificazione e prevenzione”.