Terrore in Usa, è allarme pacchi bomba

5

Washington, 24 ott. (AdnKronos) – Una raffica di pacchi bomba spediti nelle ultime ore sta seminando il terrore negli Stati Uniti. Dopo l’ordigno esplosivo scoperto lunedì nell’abitazione del miliardario e filantropo ungherese altri pacchi bomba sono stati indirizzati ai coniugi Clinton e a Barack Obama. A New York, inoltre, è stato evacuato il Time Warner Center, l’edificio che ospita gli uffici della Cnn, dopo il ritrovamento di un dispositivo sospetto.

Nel caso dei Clinton, l’ordigno esplosivo è stato scoperto da un tecnico incaricato di controllare la posta indirizzata a Bill e Hillary, che risiedono in un sobborgo di New York. Il pacco recapitato ai Clinton è stato trovato nell’abitazione dell’ex first lady ed ex segretario di Stato, nella contea di Westchester. Quello invece recapitato a Obama è stato scoperto a Washington dal Secret Service, l’agenzia responsabile della sicurezza dei presidenti e degli ex presidenti Usa. Gli ordigni, ripota la stampa Usa, sono simili a quello inviato lunedì a Soros.

Sulla vicenda è intervenuta la Casa Bianca che “condanna i tentativi di attacchi violenti compiuti recentemente” contro gli ex presidenti Bill Clinton e Barack Obama, l’ex segretario di Stato Hillary Clinton e altri personaggi pubblici. “Questi atti di terrorismo sono spregevoli e chiunque ne sia responsabile sarà portato con severità davanti alla giustizia”, ha detto la portavoce Sarah Sanders. Il Secret Service degli Stati Uniti e altre agenzie di polizia, ha aggiunto, “stanno indagando e intraprenderanno le azioni adeguate per proteggere chiunque sia minacciato da questi vigliacchi”.