Terrorismo: Dda Palermo, ‘tunisino arrestato poteva arrecare grave danno al paese’ (2)

30

(Adnkronos) – Il tunisino è accusato, secondo la Dda di Palermo, di avere “con più azioni esecutive del medesimo disegno criminoso, in concorso con altri soggetti in corso di identificazione, dopo che era stato commesso un delitto per il quale la legge stabilisce la pena della reclusione, e fuori dei casi di concorso nel medesimo, aiutato Abidi Aymen – soggetto ricercato in forza di un Mandato di arresto europeo emesso dall’Autorità giudiziaria tedesca poiché autore di un tentato omicidio commesso a Lipsia in data 9 aprile 2020 con finalità di terrorismo, successivamente tratto in arresto a Firenze in data 23 luglio 2020 e poi evaso dal Palazzo di giustizia di Firenze in data 17 settembre 2020 – ad eludere le investigazioni e a sottrarsi alle ricerche dell’Autorità, dapprima ospitandolo presso la propria dimora in Paceco per circa un mese, in seguito trasferendolo in un capanno nei pressi del molo di località San Teodoro del comune di Marsala da dove, in data 31.10.2020, lo faceva imbarcare clandestinamente su un gommone diretto in Tunisia ove gli organizzava l’accoglienza e la logistica per garantirne la latitanza”.