Terrorismo, Roberti: Una sciocchezza dire che la mafia ci protegge

29


Terrorismo e mafie “sono fenomeni diversi”, ma “e’ una sciocchezza” dire che l’Italia e’ al riparo dagli attentati perche’ le organizzazioni mafiose controllano il territorio e in qualche modo impediscono ai terroristi di agire. Ne e’ convinto il procuratore nazionale antimafia, Franco Roberti, che ospite di Maria Latella su Skytg24 ha osservato: “Noi siamo ad alto rischio attentati e lo sappiamo benissimo. Ma svolgiamo ogni giorno un’attivita’ capillare da parte dei servizi di intelligence e delle forze polizia che si scambiano le informazioni. La nostra forza – ragiona Roberti – sta proprio nello scambio tempestivo delle informazioni, anche con gli altri Paesi. Noi non soffriamo di gelosie investigative: condividiamo tutte le informazioni che abbiamo perche’ questo e’ l’unico modo di fermare i terroristi”. E sui foreign fighters ha osservato che “in Italia sono molti e quelli che c’erano li abbiamo scoperti”. Tornando al rapporto tra criminalita’ organizzata e terrorismo, secondo Roberti “le mafie si sono avvalse della presenza del terrorismo fin dagli anni Ottanta per sviare l’attenzione dello Stato”. E ha ricordato che ” volte la criminalita’ organizzata ha fatto affari col terrorismo: basti pensare ai documenti falsi che si producono in Campania, una delle centrali mondiali” in questo ramo.