Terzigno, sottoscritto il “Patto intercomunale per lo sviluppo della mobilità sostenibile”

68

Il Comune di Terzigno ha sottoscritto il “Patto intercomunale per lo sviluppo della mobilità sostenibile” con l’obiettivo di dotarsi di un Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS) di vasta area.
Un importante tavolo tecnico si è tenuto nella mattinata di ieri, 29 marzo 2018, nella Sala Consiliare del Comune di Terzigno per discutere e arrivare ad una traccia comune di mobilità sostenibile nell’Area Vesuviana. All’incontro hanno partecipato, con il benvenuto del sindaco di Terzigno Francesco Ranieri e della consigliera comunale delegata Tonia Langella, molti rappresentanti, tecnici ed amministratori, degli enti locali coinvolti, oltre che organismi, enti pubblici e privati che operano nel settore della mobilità, tra questi: Giuseppe D’Angelo, dirigente della Regione Campania per la Mobilità Sostenibile; varie aziende di trasporto passeggeri su gomma; il prof. Vincenzo Galdi, mobility manager dell’Università di Salerno; geom. Vittorio De Salsi dell’ANAS; rappresentanti regionali e provinciali del WWF e della FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta) oltre che l’Istituto di studi “ISINNOVA” che supporta il Patto nella fase propedeutica alla redazione del PUMS e l’arch. Antonella Gemei per i rapporti con le istituzioni. Ha coordinato i lavori il dott. Luigi Acquaviva. I comuni che ad oggi hanno aderito al Patto sono, oltre Terzigno, anche Ottaviano, Palma C., San Gennaro V., San Giuseppe V., Striano e Somma V. che hanno siglato la dichiarazione d’intenti.
“La mobilità sostenibile e la tutela ambientale sono temi molto sentiti dall’attuale Amministrazione – dichiara Tonia Langella, consigliera comunale di Terzigno -. Il mio impegno, come anche quello di altri amministratori, profuso nella realizzazione di manifestazioni quali “Vesuvian Bike Village” ed “Estate in bici” sono la prova tangibile del grande interesse nel vedere Terzigno come <> nel promuovere una spiccata sensibilità sui temi di tutela ambientale e valorizzazione del territorio. Questi incontri e queste iniziative – conclude Langella – gettano solide basi per un’intensa e proficua attività, concreta e operativa, di coordinamento territoriale”. Le fa eco il sindaco di Terzigno, Francesco Ranieri, che, nel suo intervento di apertura dei lavori, ha ribadito l’importanza di creare un tavolo di lavoro a cui siedono soggetti impegnati in prima linea nell’ambito della mobilità sul territorio. “Siamo convinti che la mobilità sostenibile è uno dei principali strumenti di miglioramento della qualità della vita nelle nostre aree urbanizzate, purtroppo in maniera spasmodica, nel corso degli anni passati” le parole del Sindaco Ranieri.