Tes School Award, alla finale anche il liceo Flacco di Portici

93

Il liceo “Quinto Orazio Flacco” di Portici (Napoli), diretto dalla professoressa Iolanda Giovidelli, è stato invitato a rappresentare l’Italia nella cerimonia conclusiva  di premiazione del TES Schools Awards: TES Schools Awards 2017 (http://www.tesawards.co.uk/tessawards2017/en/page/home). Ecco, di seguito, le motivazioni alla base della candidatura del prestigioso liceo vesuviano al riconoscimento internazionale. Negli anni in cui l’istituto ha partecipato ad Impresa in azione, le attività di educazione imprenditoriale hanno coinvolto attivamente studenti e numerosi docenti. La scuola ha una visione a 360°gradi riguardo l’educazione imprenditoriale, e ha coinvolto in queste attività i diversi indirizzi dell’Istituto, monitorando i differenti risultati delle classi coinvolte in occasione delle fiere regionali. Il dirigente scolastico ha allocato risorse specializzate nei progetti di educazione imprenditoriale, fornendo ai ragazzi una formazione completa, che li ha portati a trionfare a due edizioni su tre di Impresa in azione Campania. La scuola ha supportato la crescita dei docenti nell’acquisizione di competenze imprenditoriali. La preside ha promosso sul piano locale e nazionale l’attività frutto delle ore di educazione imprenditoriale, coinvolgendo professionisti napoletani e iscrivendo i suoi ragazzi, vincitori di Impresa in azione Campania, ad una competizione nazionale, che ha portato loro il riconoscimento di migliore progetto di impresa simulata nel concorso “Amministrazione, Cittadini, Imprese” promosso da Italiadecide, alla presenza del Presidente della Repubblica Italiana. L’Entrepreneurial School Award non è una competizione, ma un evento celebrativo. Non c’è una scuola vincitrice di un premio europeo, ma un vincitore per ogni nazione, che, celebrato con un premio, presenta la sua scuola. A ritirare il premio a Tallin, il prossimo 16 novembre, durante la serata conclusiva della kermesse internazionale, in rappresentanza del “Quinto Orazio Flacco”, la professoressa Giovidelli.