Test Medicina, 250 studenti riammessi: solo il 26% del Sud (il 7% di Napoli)

250
Studenti impegnati nel test di ammissione a Medicina

Sono soprattutto ragazze e vivono nel Nord gli studenti riammessi alle Facoltà di Medicina dopo aver vinto il ricorso davanti al Consiglio di Stato. Dei 250 studenti che hanno potuto ricominciare a sognare il camice bianco, il 42% proviene dal Nord, il 31% dal Centro e il 26% è del Sud. Le città con le più alte percentuali di riammessi sono Roma (con il 13%), Milano (9%) e Bologna (8%). Seguono Napoli (7%), Firenze (6%), Torino (4%) e Bari (4%). “Felicissimi per questi ragazzi che potranno andare avanti con i loro progetti, che spesso si infrangono sulle irregolarità di una prova anti-meritocratica e in attesa di un nuovo sistema di accesso. Per il momento tuttavia il ricorso resta l’unica via per ottenere la riammissione”, ha sottolineato Massimo Tortorella, presidente di Consulcesi, network legale leader nella tutela dei medici e di chi aspira a diventarlo. “Il Consiglio di Stato – conclude – ha sostanzialmente confermato quel che noi sosteniamo da sempre, ovvero che il numero di posti indicati dagli Atenei italiani è molto inferiore alla loro effettiva capacità ricettiva”.