Tim, flessione nel primo trimestre 2022

19
Tim chiude il primo trimestre del 2022 con ricavi pari a 3.644 milioni di euro (3.728 nei primi tre mesi del 2021). Ricavi da servizi per 3,4 miliardi di euro (meno 2,5 per cento), in linea con le previsioni. Si muove secondo le linee del piano anche l’Ebitda organico. La flessione del margine domestico è per lo più legata all’andamento dei ricavi. A fronte di costi operativi a sostegno della crescita dei business Ict e multimedia, con un andamento sostanzialmente allineato al primo trimestre 2021. Il risultato netto attribuibile ai soci della controllante si attesta a meno 0,2 miliardi di euro, in linea con il risultato di inizio 2021.