Tim, Luigi Gubitosi nuovo ad

17

Roma, 15 nov. – (AdnKronos) – Luigi Gubitosi sarà il nuovo amministratore delegato di Tim. Gubitosi prenderà il posto di dal Cda della società. La revoca delle deleghe all’ex ad è giunta dai consiglieri espressione del fondo Elliott mentre quelli in quota Vivendi avevano confermato il sostegno al manager.

CHI E’ – Uomo di numeri e fama da grande risanatore. Gubitosi, scelto lo scorso anno come commissario Alitalia, dopo esserne stato presidente in pectore nelle settimane precedenti, ha alle spalle le significative esperienze in Rai e Wind. Nato a Napoli, classe 1961, è stato direttore generale della televisione pubblica dal 17 luglio 2012 al 6 agosto 2015.

Laurea in Giurisprudenza all’Università Federico II della capitale campana, studi alla London School of Economics e Mba all’Insead di Fontainebleau, nel cv di Gubitosi gruppi del settore delle Tlc ma anche auto e banche. Amministratore delegato di Wind fino al 27 aprile 2011, dal 1986 al 2005 ha ricoperto diversi incarichi nel gruppo Fiat: direttore finanziario, vicepresidente e responsabile Tesoreria del gruppo. E’ stato presidente del cda di Fiat Partecipazioni e membro del cda di Fiat Auto, Ferrari, Cnh, Iveco, Itedi – Italiana Edizioni, Comau e Magneti Marelli.

E’ stato membro anche del cda del fondo pensione dei metalmeccanici Cometa e del Comitato organizzatore delle Olimpiadi degli scacchi svoltesi a Torino nel 2006. Nel 2011 è stato designato country manager e responsabile del corporate investment banking della Bank of America per l’Italia. È professore nel corso avanzato di Finanza Aziendale presso l’Università Luiss Guido Carli dove ha insegnato anche Strategie d’Impresa.