Tim, Napoli regina delle province per consumo

33

Con un consumo medio di oltre 110 gigabit al mese per linea, è Napoli la provincia leader in Italia per utilizzazione di internet dalla rete fissa Tim come sottolinea una nota della società. Dopo Napoli, nella top-ten delle province che generano più traffico vi sono Crotone e Palermo, seguite da Prato, Siracusa, Brindisi, Reggio Calabria, Foggia, Catania e Taranto. Queste 10 province sono tutte caratterizzate da nuclei familiari più numerosi. È quanto emerge dai dati pubblicati oggi su rete.gruppotim.it, “un’iniziativa – si evidenzia – che racconta lo sviluppo della rete broadband e ultrabroadband di Tim, la più importante d’Italia, con oltre 16 milioni di chilometri di fibra attualmente posati sul territorio nazionale e con un’estensione pari a 41 volte la distanza terra-luna, quasi 400 volte la circonferenza del nostro pianeta”. Dai dati – aggiornati a fine 2017 – emerge inoltre che la copertura in fibra ottica della provincia di Napoli è del 93,7% delle abitazioni, superiore rispetto alla media nazionale. Il sito rete.gruppotim.it raccoglie oltre 7000 dati e 107 mappe che fotografano per ogni regione e per ognuna delle province italiane lo sviluppo della rete broadband e ultrabroadband di TIM fissa e mobile e l’utilizzo che gli italiani fanno di Internet nelle diverse aree del Paese. “Una e vera e propria enciclopedia della rete, con un patrimonio di conoscenza, sapere e tecnologia tutto italiano. Oggi, grazie alla rete TIM, 19 milioni di famiglie italiane (circa il 78% della popolazione totale) possono usufruire di collegamenti a banda ultralarga, un importante traguardo considerando che solo tre anni fa la percentuale era pari al 28%” conclude la nota.