Timeline Napoli, professionisti alla scoperta delle meraviglie “nascoste” della Campania

85

Un’estate dedicata ad alcuni luoghi inaccessibili della Campania. E’ questo il fil rouge dei professionisti Timeline Napoli: archeologi, geologi, storici dell’arte, linguisti, naturalisti e non solo, che hanno la volontà di riportare alla luce quei luoghi di norma non accessibili al pubblico. Da luglio a settembre 2018, Timeline conduce il pubblico alla scoperta delle tante meraviglie “nascoste” della Campania e in particolare nel Castello Aragonese di Baia, con le sue prigioni e la chiesa della Madonna del Pilar, al Maschio Angioino con le torri, l’area archeologica e le terrazze, al Complesso di San Domenico Maggiore, con la Sagrestia, le Arche Aragonesi e la Sala degli Arredi Sacri (o del Tesoro). Luoghi che sono testimonianze “viventi” di eventi e personaggi che hanno trasformato la Campania. La prenotazione è necessaria al numero 3317451461 o attraverso i canali social e via mail info@timelinenapoli.it.