Tirocini alla Commissione Ue: domande entro il 29 gennaio

25

Fino al 29 gennaio è possibile candidarsi per svolgere un tirocinio presso la Commissione europea. Al programma possono partecipare laureati provenienti da tutto il mondo che devono aver conseguito un titolo di studio universitario di almeno 3 anni; avere una conoscenza molto buona dell’inglese, del francese o del tedesco (livello C1/C2 in base al Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue); avere una conoscenza molto buona di almeno una seconda lingua ufficiale dell’Ue (per i cittadini dell’Ue).
I candidati selezionati sono chiamati a svolgere un tirocinio di 5 mesi e hanno l’opportunità di conoscere più da vicino la Commissione Ue, lavorando in un ambiente internazionale e multiculturale.

Le mansioni
Le mansioni variano in relazione all’ufficio di destinazione e prevedono la partecipazione a meeting organizzativi, audizioni pubbliche e forum, ma anche lavori di gruppo, redazione di report, svolgimento di ricerche e realizzazione di progetti.

Retribuzione
La retribuzione mensile è di circa 1.120 euro, più il rimborso delle spese di viaggio.

Scadenze
La Commissione Ue seleziona i candidati due volte all’anno, per due turni di tirocini:
da ottobre a febbraio e da marzo a luglio.
La prossima scadenza, per partecipare ai tirocini che si svolgeranno da ottobre 2016 a febbraio 2017, è fissata alle ore 12 del prossimo 29 gennaio.

Scarica il regolamento