Titoli, metodo e trasparenza: così il risparmio è una garanzia

37

Quando, nel 2012, Assiteca Sim apre i battenti la decisione di investire nel settore del risparmio gestito sembra alquanto azzardata. Due anni dopo, però, i risultati premiano la scelta dei soci Quando, nel 2012, Assiteca Sim apre i battenti la decisione di investire nel settore del risparmio gestito sembra alquanto azzardata. Due anni dopo, però, i risultati premiano la scelta dei soci fondatori, Alessandro Falciai, Roberto Russo e Assiteca, la più grande società italiana di brokeraggio assicurativo che si caratterizza per l’indipendenza rispetto ai grandi gruppi assicurativi e industriali. Quanto alla decisione di andare in controtendenza rispetto alle indicazioni del mercato, e investire in un settore particolarmente sotto pressione, la genesi sta tutta nei principi ispiratori della filosofia di investimento di Assiteca Sim. Quel criterio di value investing che, spiegato tecnicamente, significa determinare il valore sottostante di un business oggetto di analisi per poi acquistarlo solo a un considerevole sconto rispetto al suo valore intrinseco, indipendentemente dalle oscillazioni di breve termine dei prezzi di mercato. Quello che viene fuori da una valutazione effettuata secondo tale filosofia è un parametro che potremmo chiamare coefficiente di sconto e che, spiega Russo (amministratore delegato della società), “in rapporto alle aziende che andiamo a selezionare deve essere almeno del 40 per cento”. Oltre che per il coraggio di andare controtendenza fin dalla nascita Assiteca Sim si differenzia, in un settore con tantissimi operatori e qualche colosso industriale, per il rapporto con la clientela. “Rispetto ai grandi gruppi – precisa Russo – non vendiamo prodotti e non mettiamo il cliente al cospetto di costi occulti ma ci concentriamo esclusivamente sui titoli”. E la valutazione delle imprese da inserire nel portafoglio investimenti come avviene? “Ce ne occupiamo noi – spiega Russo – ovviamente con l’ausilio di un software avanzato. Nel complesso, però, posso dire che ci soffermiamo particolarmente sia sul bilancio dell’azienda interessata sia sul management, perché la valutazione del lavoro effettuato da chi dirige un’impresa è molto utile per capire che tipo di sviluppi può avere l’attività. In generale – specifica l’amministratore delegato di Assiteca Sim – possiamo dire, per esempio, che le compagini con azionisti forti non ci interessano quanto quelle dove la governance è eterogenea e affiatata”. Nell’opera di valutazione non entrano le indicazioni delle principali agenzie di rating. “Non facciamo in alcun modo riferimento alle loro valutazioni – chiarisce Russo – piuttosto in caso di giudizio negativo, a volte, il nostro lavoro viene agevolato perché è più facile, in seguito, vincere la scommessa su una società declassata”. Il prossimo passo da compiere, per la società, è l’ingresso nel mercato della gestione patrimoniale individuale, così da accrescere giro d’affari e portafoglio clienti, orientato ora su una tipologia da private banking. “E investimenti – dichiara Russo – che rientrano in arco di riferimento compreso tra 200 mila e 10 milioni di euro. Ecco, se vogliamo una piccola evoluzione già la stiamo realizzando perché cominciamo a seguire alcune aziende oltre ai clienti privati”. Assiteca Sim, però, è anche un osservatorio privilegiato da cui valutare l’andamento del mercato del risparmio gestito in Italia. “Al momento – è l’analisi di Russo – siamo ancora in un rapporto percentuale di 70 contro 30 a favore del Centro e Nord Italia ma devo dire che gli investimenti al Sud stanno crescendo in maniera considerevole e la Campania, in particolare, si sta rivelando un mercato particolarmente florido per la nostra società”. Con oltre 200 clienti tra amministrati e in consulenza e una massa di capitali gestiti vicina ai 200 milioni di euro Assiteca Sim si propone al mercato come una delle società più dinamiche e in crescita.


I risultati al 30 settembre scorso Numero clienti in consulenza 79 Masse conferite clienti in consulenza 83,1 milioni di euro Numero clienti amministrati 173 Masse clienti amministrati 100,3 milioni di euro Capitale sociale 2,4 milioni di euro i.v. Fondi propri (dato al 30/6/2014) 1,69 milioni di euro Numero di dipendenti 9 Numero di promotori finanziari 3 Assiteca Sim nasce nel 2012 e si rivolge, per il momento, a unaclientela da private banking