Todis, per il 2021 nuovi investimenti nell’area metropolitana di Napoli

111

Todis, insegna italiana di proprieta’ di Iges, societa’ controllata dalla cooperativa Pac2000A Conad, operante nella grande distribuzione organizzata, prevede di chiudere l’anno fiscale 2020 con un fatturato di circa870 milioni di euro, con un trend di crescita che sfiora il 13% sulla rete totale, e una quota di mercato del 4% nel canale discount. Lo annuncia l’azienda in una nota; le vendite a parita’ di rete sono aumentate del 7% . Le aperture nel 2020 che sono state22. I punti vendita sono 250 di cui l’80% di prossimita’, presenti in 11 regioni del centro sud Italia. Per il 2021 l’azienda ha in previsione oltre 10 milioni di euro di investimenti tra nuove aperture e ristrutturazioni. “La razionalizzazione e’ un obiettivo che perseguiamo costantemente per migliorare la rete al pari dello sviluppo a “macchia d’olio: in un’ottica di prossimita’ e di acquisto quotidiano, siamo interessati ai grandi centri urbani, come per esempio Napoli e la relativa area metropolitana, oltre a Palermo, Bari e hinterland”- afferma Massimo Lucentini, direttore Generale Todis.