Toninelli: “Autostrade mette i soldi ma il ponte lo ricostruiremo noi”

15

Roma, 28 ago. (AdnKronos) – “Autostrade dovrà risarcire ma non ricostruire. Sarebbe una mancanza di rispetto per le vittime”. Lo ribadisce il ministro delle Infrastrutture e i Trasporti ai microfoni di Radio Anch’io. Per questo motivo, aggiunge, il progetto che verrà presentato a breve da Autostrade per la ricostruzione verrà rispedito al mittente: “E’ normale che debbano mettere i soldi, è scontato in termini di risarcimento. Ma è anche normale che non siano loro a ricostruire. Ci deve essere il sigillo dello Stato. Loro metteranno i soldi ma il ponte lo ricostruiremo noi”.

Intanto questa mattina il capo dipartimento nazionale della Protezione civile Angelo Borrelli ha partecipato a Genova a una riunione con il presidente di Regione Liguria e commissario delegato all’emergenza di ponte Morandi Giovanni Toti e il sindaco Marco Bucci sulle opere di ripristino dopo il crollo del viadotto Polcevera. “Abbiamo valutato quello che c’è da fare – ha spiegato -, anche in termini di modifica della prima ordinanza di Protezione civile per ulteriori interventi. Non è un problema di fondi, è un problema di interventi che devono essere disciplinati dall’ordinanza. Credo che i fondi bastino. Dobbiamo andare avanti realizzando gli altri interventi”.

Borrelli in mattinata effettuerà un sopralluogo sull’area del crollo, poi alle 12 parteciperà alla riunione del Ccs, centro coordinamento soccorsi, in prefettura a Genova alla quale prenderà parte anche l’Arcivescovo di Genova Angelo Bagnasco. “La priorità è l’assistenza ai cittadini, il ripristino della viabilità e tutti gli altri interventi già previsti in ordinanza”, ha sottolineato Borrelli. Nessun commento invece da parte del capo dipartimento di protezione civile sullasull’affidamento della ricostruzione del ponte.