Torna il Festival di Giffoni “per ripartire assieme”. Da domani al 31 luglio in presenza e con 3000 giurati

43

È l’edizione della ripartenza, quella che più di tutte vuole coniugare leggerezza e riflessione, la normalità del ritrovarsi insieme e la straordinarietà di farlo in presenza e con la voglia di confrontarsi, di scambiarsi idee, di condividere. Tremila giurati, da domani, 21 luglio, e fino al prossimo 31 luglio saranno il cuore e l’anima di #Giffoni50Plus, in programma a Giffoni Valle Piana (Salerno). “Il viaggio – commenta il fondatore e direttore Claudio Gubitosi – è uno dei temi centrali di #GIffoni50Plus. Ci piace intenderlo come un ritorno a casa, un omaggio alle nostre origini, un riferimento costante alle nostre radici. Ecco perché quest’anno abbiamo voluto che Giffoni parlasse ancora di più del nostro Paese e della nostra regione, la Campania. Ritornare a casa significa affrontare un percorso emotivamente coinvolgente, mettersi in discussione e rinnovarsi. È quello che vogliamo fare in questi giorni. Giffoni 2021 non è solo un programma di attività per quanto fittissimo, ma è soprattutto un racconto: è una dichiarazione d’amore nei confronti di ragazze e ragazzi che si sono sentiti in un mondo sospeso, soli, incompresi o ignorati. Tutto ciò ora deve trovare una giusta collocazione ed è per questo che, oggi più che mai, i giovani sono stati la nostra guida nell’ideazione di questa edizione”. La cerimonia di apertura è in programma domani, alle ore 10.30 nella Cittadella del Cinema. Il direttore Gubitosi accogliera Vincenzo De Luca, Presidente della Regione Campania, che inaugurerà #Giffoni50Plus. Saranno 3000 i giurati coinvolti fisicamente e 36 hub di cui 26 in Italia e 10 all’estero (Bulgaria, Croazia, Germania, Grecia, Inghilterra, Irlanda, Macedonia, Romania, Serbia, Spagna, Qatar) con 2000 juror in collegamento per un totale di 5000 giurati. Sono 101 le opere in concorso da 35 nazioni compresa l’Italia. Lungometraggi e cortometraggi provenienti da tutto il mondo, dalle Antille alla Colombia, dalla Germania, all’ Estonia, dalla Nuova Zelanda agli Stati Uniti. Saranno proprio i giurati a decretare i vincitori del Gryphon Award, il premio assegnato dai juror di ogni sezione alle opere in competizione. Ricco e variegato il programma: sette anteprime, sedici eventi speciali, oltre 120 ospiti, quindici innovatori nella sezione Dream Team e sette progetti speciali con enti, associazioni e aziende. Tornano anche le grandi anteprime cinematografiche. Si inizia con Sognando a New York – in the heights, distribuito da Warner Bros Pictures. Ospiti della prima giornata: il sociologo Domenico De Masi e l’attrice Greta Esposito, ex giurata e oggi astro nascente del cinema e della tv. Torna anche la grande musica con Vivo Giffoni – Giffoni Music Concept: 11 showcase, dal 21 al 31 luglio, con 25 artisti del panorama musicale del momento. Continua il progetto Sedici Modi di Dire Ciao realizzato dall’Ente Autonomo Giffoni Experience per il contrasto alla povertà educativa minorile, grazie all’impresa sociale Con I Bambini e Fondazione Con il Sud. Dal 21 al 31 luglio, in contemporanea con le attività del festival, 50 ragazzi da Campania, Calabria, Sardegna, Basilicata e Veneto saranno protagonisti di laboratori e incontri.