Torna ‘Salumi da Re’, protagoniste eccellenze norcine

30

Parma, 3 apr. (Labitalia) – Quinta edizione per ‘Salumi da Re’, l’unico evento dedicato all’intera filiera dei salumi di qualità made in Italy, che chiama all’appello tutti gli operatori del comparto. Dal 7 al 9 aprile, a Polesine Parmense-Zibello (Parma), Gambero Rosso e Antica Corte Pallavicina daranno spazio alle grandi, piccole e medie imprese norcine italiane in una tre giorni all’insegna del gusto.

Una manifestazione esclusiva nel panorama italiano, che nell’edizione 2017 ha visto la partecipazione di oltre 50 aziende del settore e più di 4.500 visitatori: un pubblico selezionato composto per la maggioranza da operatori di settore (produttori, allevatori, buyers, salumieri, ristoratori, sommelier e stampa) e appassionati attenti alla qualità, alla tradizione e al gusto.

Due i temi principali per l’edizione 2018: ‘L’importanza della materia prima: razze suine, alimentazione, stili di vita’, un convegno mirato ad analizzare a fondo la filiera, dalla genetica all’alimentazione, passando per la macellazione e successiva trasformazione in salumi, e ‘Sdoganiamo il grasso – Tutte le sfumature di bianco, dalla bresaola al lardo’, per fare luce sull’attuale composizione dei grassi e sulla sua importanza nei salumi in termini di dolcezza, morbidezza, solubilità, aromi.

Si parlerà, inoltre, di analisi sensoriale, formazione di figure professionali, del ruolo dei salumi nella ristorazione e focus specifici su classi di prodotti (salumi di spalla, pancetta, ‘salumi bianchi’, curiosità norcine). Si terranno anche il concorso ‘Il panino teen-ager: una cosa buona tra le mani’, giunto alla quarta edizione, e la Gara di taglio del prosciutto a mano e a macchina, alla sua seconda edizione.

Ma ‘Salumi da Re’ sarà anche un’occasione per assaggiare, degustare e acquistare i migliori prodotti norcini italiani, accompagnati da vino e birre artigianali grazie alla presenza di numerosi stand.

La tre giorni si concluderà lunedì 9 aprile con la grande festa ‘Centomani, di questa terra’ organizzata dall’associazione CheftoChef Emilia Romagna Cuochi, che vedrà protagonisti chef, produttori, gourmet ed esperti del settore agroalimentare che si confronteranno sul futuro del cibo.