Torna Vicenzaoro: Campania protagonista con 46 aziende. Il distretto di Torre del Greco rappresentato da 16 eccellenze

72

Campania protagonista al Vos – Vicenzaoro September (The Jewellery Boutique Show), la fiera internazionale del gioiello di Ieg (Italian Exhibition Group) che si apre domani – finalmente in presenza – con oltre 800 brand espositori (circa il 30% internazionali) e compratori in arrivo dall’Europa e dal Middle East, con top buyers russi e americani. Saranno 46 le aziende capane presenti e ben 16 quelle facenti capo al distretto di Torre del Greco.
La rassegna aprira’ i battenti domani mattina nel quartiere fieristico del capoluogo berico per un’edizione, aperta sino a martedi’ 14 settembre, che coinvolge la filiera completa degli operatori che sentono forte il bisogno di un “contatto fisico” e di confrontarsi sulle tendenze del mercato. I cinque giorni di apertura prevedono in concomitanza la rassegna T.Gold, il salone internazionale per i macchinari e le tecnologie avanzate per i processi di progettazione e realizzazione del gioiello, e VoVintage, dedicato ai collezionisti e aperto al pubblico, in calendario dall’11 al 13 settembre. Alla cerimonia inaugurale, prevista con inizio alle 11.30, prenderanno parte il presidente Ieg Lorenzo Cagnoni, il sindaco di VICENZA Francesco Rucco, il presidente di Agenzia Ice Carlo Maria Ferro, la presidente nazionale Federorafi Claudia Piaserico e l’assessore regionale allo sviluppo economico Roberto Marcato. Vicenzaoro September sara’ anche un’occasione di dibattito e approfondimento a beneficio delle eccellenze nazionali e internazionali dell’industria del settore. I dati, che saranno resi noti durante la fiera, fanno emergere che il comparto orafo-gioielliero ha ripreso i ritmi di crescita, raggiungendo gia’ i livelli pre pandemia: l’export italiano ha infatti registrato un +2,8% nei primi 5 mesi 2021 rispetto allo stesso periodo del 2019, mentre e’ poco significativo il raffronto con il +86% rispetto al 2020 nel contesto della pandemia sanitaria. Ai primi posti dell’export italiano sono Stati Uniti ed Emirati Arabi Uniti, rispettivamente +67,4% e +4,5%, sullo stesso periodo del 2019. Nella top 5 hub logistico-commerciali del settore come Irlanda, Francia e Svizzera.

Le aziende campane presenti