Torna Vinalia, al via domani a Guardia Sanframondi la 28^ edizione della rassegna enogastronomica

242
in foto un momento della edizione 2019 di Vinalia

Prende il via domani, mercoledì 4 agosto, la 28 esima edizione di Vinalia, appuntamento enogastronomico previsto fino al 10 agosto a Guardia Sanframondi, in provincia di Benevento, che quest’anno ha per tema “Transizioni-passaggi di fase'”. Il taglio del nastro è previsto per le 18 nell’Ave Gratia Plena con la partecipazione di Ildo Romano (presidente del Circolo Viticoltori), Titina Pigna (responsabile del Comitato Vinalia), Raffaele Di Lonardo (sindaco di Guardia Sanframondi), Giuseppe Leone (direttore Artistico di VinArte), Domizio Pigna (presidente de La Guardiense), Mariagrazia de Luca (delegata Ais per la provincia di Benevento). “E sì, viviamo l’ennesimo anno di transizione – evidenziano gli organizzatori -, ma pur nei limiti imposti dalle normative del Covid 19, siamo riusciti a mettere su un programma che, ancora una volta, oltre all’allettante proposta enogastronomica, comprende spazi culturali con tanto di cinema, letteratura, teatro, pittura, scultura, fotografia e gioco”. Sei le aziende vitivinicole in vetrina: La Guardiense, Cantina di Solopaca, Cantina del Taburno, Azienda agricola Scompiglio, Bicu de Fremundi e Cantina Morone, che riceveranno gli enoturisti nelle loro strutture per una rinnovata versione di “andar per cantine”. Questo il programma di domani: alle 19:30, nell’Ave Gratia Plena, ci sarà l’esibizione della Compagnia Voci e strumenti della tradizione popolare del Sud, composta dagli alunni delle classi III della scuola primaria dell’Istituto comprensivo “Abele De Blasio” di Guardia Sanframondi (Bn) e diretta da Luigi Stiano nell’ambito del Progetto Scuola Viva. Prima serata anche per lo show cooking. Toccherà, dalle 20:30 nel Piazzale d’Armi del castello medievale, allo chef Dino Martino, dell’Agriturismo Mastrofrancesco, aprire gli appuntamenti gastronomici. Sempre domani sera, dalle 20:30, seconda edizione di Cinema sotto le stelle… Gourmet. A Palazzo Marotta-Romano, la partenza riguarderà Mediterraneo, capolavoro di Gabriele Salvatores che ha meritato tre premi David di Donatello 1991 (miglior film, miglior montaggio e miglior registrazione del suono) e l’Oscar per il miglior film straniero nel 1992.
Per quanti invece vorranno ammirare l’emozionante panorama visibile dal giardino del maniero che fu dei Sanframondo e brindare in compagnia, tutte le sere dalle 19,30 fino a mezzanotte, ci sarà il Lounge bar “Calici con vista”, a cura di Fabulae experience. Il cartellone di Vinalia 2021 annovera poi: “VinArte”, diretta dal professore Giuseppe Leone, dal titolo “Transizione e rumore, con installazioni nel Borgo degli artisti e la rassegna “Gli altari dell’Arte”, in collaborazione con Paolo Bowinkel e Andrea Nuovo Home Gallery, con opere dei maestri contemporanei: Leticia Burgos, Max Coppeta, Mariano Goglia, Maya Pacifico, Ernesto Pengue, Nicola Rivelli, Aniello Scotto e Giorgio Tentolini; l’itinerario, “Immagini del Sannio Rurale” proposto dal Circolo Fotografico Sannita presieduto da Cosimo Petretti e che quest’anno festeggia il trentennale di attività; la mostra Fotografia e Videoarte, a cura di Azzurra Immediato, con opere di: Anuar Arebi, Luca Gamberini, Fabio Ricciardiello, Anna Rosati, Natalino Russo, Pasquale Palmieri, Luigi Salierno, Giovanni Izzo, Pasquale Di Cosmo, Mariagrazia Pigna & Germana Stella e Francesco Garofano.