Tra Arte e Natura, la Reggia di Portici con le sue sale e il suo orto botanico

79
 
Megaride propone un particolare incontro che andrà ad esaminare la Reggia di Portici nella sua interezza visitando l’orto botanico e le sale della Reggia.
L’Orto botanico di Portici occupa parte del parco della Reggia, voluta dal re Carlo di Borbone nel 1738.
Ancora oggi sono visibili le opere architettoniche realizzate nel Settecento: cassoni per le piante, muri di cinta, busti marmorei e fontane, aiuole specializzate, vasche con piante acquatiche e la Serra Pedicino.
Ripartite secondo un ordine sistematico, l’esposizione botanica è organizzata per distribuzione geografica e tipologie ambientali: vi si allevano conifere, flora del Mediterraneo, magnolie e piante provenienti dal Centro e Sud America, Australia, Sudafrica e di origine euroasiatica. Adiacente al giardino storico e all’ombra dei lecci, il giardino delle felci è uno degli angoli più suggestivi dell’Orto. Vi si coltivano oltre 400 specie provenienti dai deserti africani e americani. Al verde strutturato ed antropico del giardino storico, si contrappone la natura quasi selvaggia del bosco circostante. 
L’Orto botanico e il bosco insieme costituiscono un eccezionale documento di una cultura museale in cui la natura e la storia si saldano, unendo le qualità del museo scientifico, del giardino storico e del sito archeologico.
La visita proseguirà nelle straordinarie  sale della Reggia.
 
L’appuntamento è alle ore 10.30 presso ingresso Reggia di Portici mentre l’attività culturale inizierà alle ore 11.00
Per gli Associati Megaride, in possesso della Fidelity Card, il costo riservato è € 10
comprensivo del biglietto di ingresso.
Costo per Soci Megaride non in possesso di Fidelity Card Megaride € 12
comprensivo del biglietto di ingresso