Tra visioni, epoche, scenari: Sky Arte, Napoli è regina

45

l cinema è uno strumento. Uno strumento che più volte si è fatto arte, senza però perdere la sua natura di media, la sua capacità di dire facilmente le cose, di arrivare al punto, di analizzarle, scansionarle, raccontarle al pubblico. Ma non è forse questo uno dei compiti dell’arte? Non è un caso allora se sarà proprio il Museo MADRE di Napoli ad ospitare l’evento di apertura del primo Festival di Sky Arte che si terrà in città dal 5 al 7 maggio 2017.  Un ricco calendario di incontri, mostre, concerti e proiezioni, che trovano concatenazione e motivo nel tema “rigenerazione”.

Venerdì 5 maggio, ore 20.00, nel Cortile d’onore interno sarà proiettato in anteprima internazionale il documentario Fabio Mauri – ritratto a luce solida, realizzato da Good Day Films in esclusiva per Sky Arte HD in occasione della mostra Retrospettiva a luce solida, ospitata dal MADRE dal novembre 2016 al 6 marzo scorso e a cura di Andrea Viliani e Laura Cherubini. Con la collaborazione dello Studio Fabio Mauri ed il contributo del Museo e di Aliante Partners, il documentario offre un affresco completo e puntuale sul Mauri artista, soffermandosi su quegli spiragli che ne lasciano respirare la personalità complessa, l’indole spirituale, la passione per l’insegnamento, i dubbi, la politica, i giovani. Un percorso intellettuale e artistico che si snoda agilmente tra gli Schemi, le opere sulle proiezioni e il cinema, per poi giungere alle azioni performative e alle analisi sull’ideologia, come in Ebrea e Cos’è il Fascismo.

Sabato 6, ore 21:00, sarà la volta di Firenze e gli Uffizi, vincitore del Nastro d’Argento 2016. Un viaggio multidimensionale e multisensoriale nel Rinascimento fiorentino raccontato attraverso quelle rappresentazioni artistiche e architettoniche che meglio lo rappresentano. Una produzione Sky 3D, in collaborazione con SkyArte HD, Magnitudo Film e distribuito da Nexo Digital in ben 60 paesi. Bisognerà invece aspettare domenica 7 maggio, ore 21:00, per la proiezione di San Pietro e le Basiliche Papali di Roma, una produzione firmata Sky3D e Centro Televisivo Vaticano, in collaborazione con SkyArte HD, Nexo Digital e Magnitudo Film. Scandito dai brani tratti dalle Passeggiate Romane di Stendhal, magistralmente interpretati dalla voce di Adriano Giannini, il docufilm ripropone, attraverso una chiave inedita e ben supportata da riprese senza precedenti, le quattro basiliche papali e i capolavori artistici che esse custodiscono.

Doppia tappa per i Musei Vaticani – Tra cielo e terra, in proiezione sabato 6 e domenica 7 alle ore 22:45. Un viaggio straordinario tra le epoche e le opere raccolte dai Papi durante duemila anni di storia, grazie anche alla possibilità di entrare in quelle sale che custodiscono alcuni tra i più rari e preziosi tesori al mondo. Il tutto arricchito da spettacolari riprese in notturno, grazie all’ausilio di tecnologie e tecniche di ripresa all’avanguardia.

Il primo Festival di SkyArte, che trova casa nella stagione 2017 al MADRE, segna allora quel cammino trasversale nel mondo della cultura e del suo patrimonio. Un modo per osservarlo a 360°, passando per il contemporaneo fino ad arrivare alle bellezze rinascimentali; sorvolando basiliche, contemplando opere d’arte senza tempo, attraversando epoche, culture, visioni artistiche. Il cinema che guarda l’arte, l’arte che come in uno specchio (o forse sarebbe il caso di dire in uno schermo) guarda sé stessa.