Trasporti, al via il primo treno shuttle container da porto Napoli a interporti campani

60

Luce verde al collegamento ferroviario shuttle fra il porto di Napoli e l’Interporto Sud Europa (I.S.E.) di Marcianise- Maddaloni. Parte oggi dall’area portuale del Terminal Ferroviario Porto di Napoli, adiacente il pontile Vittorio Emanuele primo, il primo convoglio completo di 24 vagoni per l’Interporto casertano ”destinato ad assumere un ruolo sempre più importante in chiave logistica e di area polmone per lo scalo partenopeo”. Atteso per anni e reso possibile dal ripristino della rete ferroviaria esistente, il collegamento ferroviario avrà una frequenza iniziale di due coppie (andata e ritorno) di convogli-shuttle a settimana. Successivamente la frequenza salirà a una coppia di treni al giorno, uno in entrata e uno in uscita dal porto. I treni sono gestiti direttamente dalla Servizi I.S.E. (controllata dalla Interporto Sud Europa) a favore del porto e quindi dell’intera rete logistica e di interporti della Campania, in diretta partnership (per la parte vettoriale) con Trenitalia. Nell’Interporto Sud Europa è stata predisposta un’area proprio per lo smistamento e lo stoccaggio dei container da dove, in prospettiva, I.S.E. sta pianificando una serie di collegamenti con altri porti del Mezzogiorno e con il Nord Italia.