Trasporti e logistica, l’azienda emiliana Sinelog aderisce ad Alis

34
in foto Marcello Di Caterina

“Il percorso di crescita associativa di Alis prosegue con l’adesione in qualità di socio effettivo di Sinelog, importante azienda di autotrasporto in continua crescita, operante in ambito nazionale ed internazionale e specializzata principalmente nel trasporto merci nel settore dell’ortofrutta, così come nella catena del freddo”.
Così il vicepresidente e direttore Generale di Alis Marcello Di Caterina commenta l’adesione all’associazione in qualità di socio effettivo di Sinelog, azienda emiliana di autotrasporto merci nata nel 2017 e posizionata strategicamente all’interno del Caab (Centro agroalimentare) di Bologna.
“Già nel nome stesso dell’azienda emerge la sinergia logistica come strategia principale e mission perseguita con politiche e scelte mirate, che Alis condivide pienamente anche perché orientata al raggiungimento di obiettivi comuni, quali lo sviluppo della sostenibilità, la digitalizzazione e la formazione giovanile. Sotto quest’ultimo aspetto, in particolare, è da evidenziare – prosegue il vicepresidente Di Caterina – il grande lavoro che Sinelog svolge insieme agli Its al fine di formare sempre più giovani specializzati nella logistica e, soprattutto, di fornire loro concrete opportunità di lavoro. Altro elemento di unione è inoltre il forte legame con il territorio e la propensione verso nuovi mercati, come appunto è avvenuto per Sinelog che, partendo dalla Sardegna come primo mercato, ha ampliato la propria attività espandendosi notevolmente nel centro e nord Europa”.
“La forza di Sinelog, sintetizzata nel nostro slogan “noi siamo il futuro”, è data da una visione aziendale innovativa, impegnata nell’intermodalità e nel rispetto ambientale e fortemente proiettata verso le nuove generazioni, – dichiara Gianmaria Dall’Osso, direttore piattaforma Bologna di Sinelog – come testimoniano anche le forti sinergie con gli Its e con Alis, che hanno ad esempio portato proprio in questi giorni all’assunzione di tre giovani risorse nel nostro team. Condividiamo l’idea e l’impegno nel creare e formare figure professionali adeguate al nostro mondo lavorativo e speriamo che, grazie anche alla passione con cui ALIS dà voce alle istanze degli associati, si possano trovare al più presto soluzioni concrete per risolvere la carenza di autisti ed operatori del settore, che è strettamente collegata agli elevati costi di accesso alla professione, tra cui quelli da sostenere per l’ottenimento della patente”.