Trasporti pubblici in Campania, Eav: Più autobus nelle ore di punta

75
in foto un autobus della Eav

Servizi autobus aggiuntivi nelle fasce orarie con più affluenza per evitare il superamento dei limiti di carico previsti dai dispositivi e dalle ordinanze in vigore. Questo il piano messo in atto dall’Eav, holding dei trasporti della Regione Campania. “Pur registrandosi indici di riempimento inferiori al limite dell’80% – si legge in una nota – l’azienda rivolge particolare attenzione al gran numero di viaggiatori da trasportare nelle ore di punta, soprattutto con l’avvio delle attività scolastiche. Per questo, nelle fasce orarie con più affluenza, vengono istituiti dei servizi aggiuntivi di autobus tesi ad alleggerire il carico del trasporto ferroviario e saranno potenziati i servizi automobilistici. L’impegno è sostenuto anche grazie ai fondi resi disponibili dai recenti dispositivi di Dpcm ed ordinanze regionali ed alla condivisione con le amministrazioni comunali interessate”. Nello specifico sono stati istituiti servizi autobus a sostegno delle tratte ferroviarie Baiano-Napoli e Torre Annunziata-Napoli, mentre un collegamento di interscambio tra le linee Cumana e Circumflegrea collegherà i quartieri napoletani di Pianura e Soccavo con la zona di Fuorigrotta e le stazioni Mostra ed Agnano. Per quanto riguarda i servizi automobilistici, è ripristinato il servizio universitario extraurbano ed è stata istituita una nuova linea universitaria urbana che collega il Campus di Monte Sant’angelo con la linea Circumflegrea. Il piano prevede poi l’immissione di ulteriori 8 autobus per il potenziamento dei servizi urbani di Bacoli (2), Castellammare di Stabia (2) e sull’isola di Ischia (4). Nei prossimi giorni e settimane verranno monitorate le frequentazioni e valutati nuovi ulteriori servizi aggiuntivi.