Trenitalia, controlli in Campania. Scovati 3.200 “portoghesi”

66

Oltre 50mila viaggiatori controllati con verifiche a terra e a bordo di treni Regionali e metropolitani, 3.200 persone non in regola allontanate prima di salire sul treno. E’ il bilancio dell’attivita’ antievasione condotta nella settimana dal 26 al 30 luglio da Trenitalia Regionale Campania e Protezione Aziendale, con il supporto di un team nazionale di controllori e con la collaborazione della Polizia Ferroviaria. L’azione dei pool contribuisce, tra l’altro, anche a contrastare le aggressioni al personale. “I controlli – si legge nella nota – sono stati intensificati nelle stazioni di Napoli Centrale e Salerno, presidiando in particolare la fase di esodo verso le localita’ balneari della costa cilentana. L’attivita’ ha generato incassi complessivi per circa 35mila euro di cui circa 7.000 provenienti dalla regolarizzazione di oltre 400 viaggiatori sprovvisti di biglietto. Una lotta senza tregua contro i ‘furbetti’ per recuperare risorse e migliorare la qualita’ del viaggio di chi rispetta le regole.