Tribunale Avellino blocca asta per la Dogana

66

«La Sezione fallimentare del Tribunale di Avellino, nella persona del giudice Gerardina Guglielmo, ha disposto la sospensione dell’asta per l’edificio della Dogana.
Oggi la città festeggia il santo Patrono S. Modestino e la notizia odierna costituisce una bellissima anticipazione, in vista del pieno recupero architettonico e della restituzione del bene pubblico ad Avellino”». Così i referenti del Comitato per la Salvezza della Dogana. 
«Da domani l’amministrazione cittadina e la Soprintendenza dovranno lavorare coordinate per l’attuazione del vincolo per pubblica utilità, con la reciproca, necessaria  attenzione, al fine di non dilungare i tempi oltre il necessario.
Da subito devono essere definiti dalla Soprintendenza  tempi, luogo e modalità per il restauro della facciata e delle statue, di essa parte integrante. Il Comitato   auspica un cantiere in progress, visibile al pubblico, così come avvenuto in Italia in molte occasioni simili. In tal modo la cittadinanza potrà rileggere, recuperare e rafforzare il legame tra il monumento e Avellino.