Trucillo, il concept Bar salernitano conquista Milano: a Host più di 5mila tazzine servite in 5 giorni

37

Di ritorno da Host Milano 2017, la biennale più importante al mondo per i settori dell’ospitalità e della ristorazione, è tempo di bilanci per l’azienda salernitana. Ad attrarre il pubblico è stato il nuovo concept Bar Trucillo, un vero e proprio percorso esperienziale, che ha proposto le due anime dell’azienda salernitana: Espresso Bar da una parte e Brew Bar, con i caffè filtro monorigine, dall’altra. Una duplice offerta che segue quelle che sono le tendenze del momento in tutto il mondo e che a piccoli passi arrivano anche in Italia. Ne sa qualcosa Caffè Trucillo, storico produttore di Salerno con un’importante diffusione sul territorio locale e una crescente quota di export.
La doppia proposta del bar, tra caffè espresso e coffee brewing, ha distribuito in cinque giorni un totale di circa 5mila tazzine, registrando un ampio consenso in termini di qualità del prodotto e professionalità del team Trucillo.
Tra i visitatori, i paesi più rappresentati sono stati, oltre a quelli europei, la Cina, gli Usa e quelli del Medio Oriente. Quest’ultimo, insieme con l’Asia, costituisce il mercato a cui a breve Trucillo si affaccerà: Shanghai e Ryadh le nuove mete fieristiche del mese di novembre e le nuove sfide da affiancare a quelle già in corso.
“Torniamo a casa con il sorriso – spiega Fausta Colosimo, Managing Director dell’azienda -. Host è la consacrazione dell’impegno profuso in tanti anni, che abbiamo riletto nelle attestazioni di stima e riconoscenza dei clienti consolidati e potenziali, dei fornitori, e anche delle tante personalità del settore. Il merito è senza dubbio di tutti, della Trucillo’s Family, una squadra (eravamo in diciotto) che si sente parte integrante di un progetto comune, che viaggia nella stessa direzione per la realizzazione dello stesso obiettivo. Il nostro grande vantaggio è proprio questo: siamo riusciti a tessere una tela di rapporti umani e professionalità che renda l’una imprescindibile dall’altra. Metterci l’anima restituisce nuova linfa al lavoro, nel nostro caso, al caffè”.
Grande curiosità anche per l’Accademia Trucillo, centro di apprendimento internazionale, messo in piedi dall’azienda nel 1998 con l’obiettivo di formare i professionisti del settore attraverso una proposta didattica ambiziosa e dinamica.