Tumori, Takeda: ‘Anche in Italia nuova terapia cancro polmone’

26

Milano, 18 gen. (Adnkronos Salute) – Takeda Italia annuncia la disponibilità anche per i pazienti italiani di brigatinib (Alunbrig*) in monoterapia per il trattamento di pazienti adulti con cancro del polmone non a piccole cellule (Nsclc), avanzato, Alk positivo (chinasi del linfoma anaplastico), non trattati precedentemente con inibitori Alk, che affianca l’indicazione al trattamento in monoterapia di pazienti adulti con Nsclc positivo per Alk, in stadio avanzato, precedentemente trattati con crizotinib, ottenuta il 26 ottobre 2020. Brigatinib è un inibitore della tirosin-chinasi di nuova generazione studiato per colpire selettivamente e inibire le alterazioni genetiche Alk.