Tunisia, Calzedonia pronta a investire con la creazione di due nuovi stabilimenti

127

Calzedonia intende investire in Tunisia costituendo un proprio polo industriale attraverso la creazione, inizialmente, di due unità industriali nelle delegazioni di Zriba (Zaghouan) e Sahline (Monastir) con una capacità occupazionale di 900 unità. Lo ha reso noto il ministero dell’Economia e della Pianificazione. Il ministero ha anche specificato che altre unità saranno installate successivamente. Il rappresentante dell’azienda Marco Carletto è stato ricevuto giovedì dal ministro dell’Economia e della Pianificazione Samir Saïed.

Il Ministro, in questa occasione, ha sottolineato l’importanza della cooperazione tunisino-italiana in tutti i settori e di questo progetto in particolare che creerà ulteriori posti di lavoro e rilancerà l’attività economica in molte regioni e delegazioni, affermando la disponibilità del suo dipartimento a sostenere l’azienda italiana nell’installazione delle sue unità il prima possibile.

Da parte sua, Marco Carletto ha indicato che la decisione del consiglio di amministrazione della società di investire in Tunisia è stata presa sulla base dei vantaggi comparativi del Paese quali manodopera qualificata e vicinanza all’Europa. Il gruppo Calzedonia impiega circa 40.000 persone nel mondo e conta più di 5.500 negozi in 53 paesi.