Turismo, +10% di cinesi in Puglia, Umbria, Campania e Calabria

72

Se in Italia i turisti cinesi sono 1 milione e 300.000, secondo le previsioni di Cits, China International Travel Service, il principale tour operato di stato della Cina, questi in Puglia, Calabria, Campania e Puglia aumenteranno del 10%, di anno in anno. Questo grazie all’accordo che il tour operator di Stato ha appena siglato con queste regioni italiane per la loro promo-commercializzazione affinchè il modo di viaggiare dei cinesi possa cambiare: non più “mordi e fuggi” ma più turismo di qualità. E’ questo infatti lo scopo di “Italia Top Destination”, questo il nome del progetto, il cui obiettivo è anche quello di incoraggiare il turismo cinese nei periodi al di fuori dell’alta stagione. Sì perchè Italia Top Destination punta tutto sulla destagionalizzazione come gennaio, febbraio, marzo e poi ottobre, novembre sfruttando quelle che sono le loro festività in primis il capodanno cinese o la festa della Repubblica. “Italia Top Destination” si avvale della collaborazione sinergica di The Gate Communication che è l’unico mandatario del Cits per la realizzazione del progetto. L’Italia con Puglia, Calabria, Campania e Umbria sarà prima linea anche nella comunicazione davvero impattante che solo attraverso la tv raggiungerà 379 milioni di spettatori attraverso degli speciali da 20′ ripetuti 5 volte al giorno.